Tag Archives: nascita

Nomi per bambini

Come scegliere i nomi per bambini?

Durante la gravidanza un interrogativo frequente tra i pensieri della mamma è la scelta del nome per il proprio piccolo: davvero un’ardua impresa!

Quando sei in procinto di iniziare a cercare il nome adatto per il tuo bambino devi assolutamente munirti di carta, penna, ma, soprattutto, tanta pazienza e fantasia! Preparati ad affrontare dei lunghi dibattiti con il papà per sostenere la tua idea: si sa, è possibile che inizialmente non avrete gli stessi gusti o gli stessi criteri secondo cui scegliere. Per non parlare di mamme, nonne, suocere che avranno sicuramente qualcosa da ridire su ogni proposta di nome!

Come se decidere il nome fosse semplice, non devi dimenticare di tenere a mente le regole previste dalla legge italiana (articoli 34 e 35 del decreto n. 396/2000) al riguardo:

  • non puoi decidere di dare al bimbo il nome del papà, del fratellino o della sorellina se già ne ha;
  • il genere del nome deve essere adeguato al sesso del bambino;
  • il nome completo può essere composto da massimo tre elementi più il cognome;
  • al momento della firma dovranno essere scritti tutti a meno che tra i nomi ci siano le virgole e quindi in quel caso, per firmare e per i certificati, basterà soltanto il primo nome.
  • non puoi usare un cognome come nome proprio;
  • sono concessi nomi stranieri, purché siano scritti con lettere dell’alfabeto italiano utilizzando J, K, X, Y, W.

Bene, adesso che conosci queste dritte legali sei pronta per iniziare la maratona della “scelta”.

Abbiamo creato proprio per te, futura mamma confusa, un’infografica con i venti nomi per maschietto o femminuccia più gettonati in Italia. Tra questi potresti trovare quello che ti piace, prendere spunto e usare delle varianti.

Nomi bimbo bimba

Come scegliere il nome perfetto?

Immagina di lasciar fare al fato e pescare un nome a caso dal “sacchetto dei nomi” oppure scegliere seguendo varie linee di pensiero. C’è chi cerca l’esclusività, chi omaggia qualcuno dei propri cari, chi sceglie per etimologia e significato, chi per originalità e chi per moda e tendenze.

Fai attenzione al suono: deve essere piacevole quando viene pronunciato vicino al cognome. Puoi optare per nomi che riescano a produrre un suono allitterante in abbinamento al cognome, oppure che richiamino anche solo una una parte del cognome (la prima lettera o qualche sillaba).

Un consiglio che mi sento di darti è quello di pensare ad nome semplice da pronunciare e che sia di facile comprensione: pensa al futuro e trova quello che non lo metterà nella condizione di dover fare lo spelling o di non essere capito dai compagni di classe o, da grande, nel settore lavorativo.

Quando la tua scelta ricade su nomi troppo lunghi immagina anche il diminutivo che poi, inevitabilmente, finirà per essere usato sia da te che dagli amici. Soprattutto nell’età adolescenziale potrebbe essere deriso e soffrirne.

Sempre su questa linea, fai attenzione a non abbinare nomi lunghi con cognomi altrettanto lunghi o viceversa eccessivamente troppo corti: cerca di mediare trovando una soluzione equilibrata.

Ricorda che il primo biglietto da visita di tuo figlio per tutta la vita sarà presentarsi a chi non lo conosce, quindi, assolutamente banditi i nomi troppo bizzarri e strambi. Il nome inoltre è una scelta di fondamentale importanza, racchiude l’essenza dell’individuo, come se ne raccontasse alcune caratteristiche, particolarità uniche che lo riguardano.

È famoso il caso di quella coppia genovese che voleva chiamare il proprio figlio Venerdì, sì, proprio come il personaggio di Robinson Crusoe. La Corte di Cassazione confermò la decisione del Tribunale e della Corte d’Appello di cambiare il nome scelto dai genitori perché considerato  “ridicolo” e, ovviamente, non adatto. Avendo consultato il calendario, il bambino quindi fu registrato all’anagrafe con il nome di Gregorio, il santo del giorno.

Bebè in vista? Scegli Giftsitter, l’unica lista nascita che non ti costringere a spendere tutto il denaro raccolto in un unico negozio!


CREA LA TUA LISTA NASCITA

Significato dei nomi e etimologia: come orientarsi?

Informarsi sull’etimologia e il significato dei nomi potrebbe essere una mossa che giocherebbe in tuo favore. Puoi aiutarti leggendo un libro, trovi facilmente Il libro dei nomi su Amazon.

Qualche esempio tra i più comuni?

  • Andrea: uomo virile, coraggioso;
  • Laura: alloro, cinta d’alloro;
  • Emanuele: “Dio è con noi”;
  • Sara: principessa, regina, signora;
  • Gabriele: fortezza di Dio o eroe con l’aiuto di Dio;
  • Sofia: sapienza, sapere, saggezza, scienza, conoscenza;
  • Marco: consacrato e dedicato a Marte, dio della guerra;
  • Alice: di nobile e bell’aspetto;
  • Luca: luce;
  • Alessia: colei che protegge o salva;
  • Sergio: curatore, guardiano, amministratore;
  • Giulia: discendente di Giove;
  • Fabrizio: artigiano, lavoratore;
  • Federica: ricca di pace;
  • Irene: pace.

Un consiglio? Non fatevi condizionare troppo dal significato di ogni singolo nome che vorreste dare al nascituro. Il rischio che si può correre è quello di buttare via la lista dei nomi preferiti che avevi stilato solo perché il significato ti sembra non adatto. Potresti addirittura o cambiare idea riguardo a un nome che avevi scelto perché l’etimologia o il significato o anche entrambe di un nome ti hanno delusa o avere soddisfazione nel renderti conto che un nome che prediligevi rispecchia le caratteristiche che vorresti per il nome di tuo figlio.

Nomi per bambini

Omaggiare qualcuno chiamando il tuo bambino con lo stesso nome.

Le coppie più tradizionaliste seguono l’usanza di dare ai loro pargoli i nomi dei nonni, questa opzione dà un senso di tradizione, rispetto e stima  nei confronti dei genitori.

Le coppie più giovani in genere tendono di più a scegliere nomi originali, che non sono compresi nella cerchia dei nomi visti un po’ come “vecchi” dei nonni, optano per questa scelta solo se il nome gli piace veramente oppure lo scelgono come secondo nome.

Non toglierti lo sfizio di scegliere un nome soltanto perché lo associ a qualcuno che non ti fa particolarmente simpatia, il tuo bebè è una nuova vita che sta per venire al mondo, un essere assolutamente speciale e unico e ogni persona che abbia quello stesso nome dall’istante stesso il cui il tuo scricciolo emetterà il primo vagito sarà una nullità in confronto a questo miracolo della vita che ti è stato regalato.

Il tuo bimbo o la tua bimba con il nome da star

Tuo figlio con un nome in voga adesso o con quello di un vip? Bella? Anastasia? Kim? Si, sarebbe carino, però pensi seriamente che possa piacere a tua figlia essere chiamata cosi?

I Vip ad esempio scelgono per i loro figli dei nomi davvero originali e poco sentiti. Sono ormai famosissimi i casi di Chanel Totti, Nathan Falco Briatore, Oceano Elkan.

App e tecnologia aiuto!

Negli ultimi decenni anche Internet e in generale i mezzi di comunicazione di massa hanno fortemente influenzato i neogenitori riguardo la scelta dei nomi dei loro figli: grazie a questi strumenti ogni giorno veniamo a contatto con nomi di ogni sorta provenienti da tutto il mondo, che spesso ci affascinano

Se ancora non sei riuscita a trovare quel nome che credi sia perfetto per tuo figlio puoi anche scaricare delle App dedicate come: Baby Name Wizard, Kick to Pick (per iOS) o Kick to Name (per Android), Il nome del mio bambino, Nome del bambino in 2.

Ma sai qual è il metodo infallibile per scegliere il nome del tuo piccolo?

Aspettare di vedere il tuo bebè per farti ispirare dal suo dolce faccino.

E tu? Che nome hai scelto?

decorazioni in tulle diy

Decorazioni in tulle fai da te

DIY – Decorazioni in tulle eleganti e raffinate per i tuoi eventi

Se il tulle vi fa pensare automaticamente solo alle nozze, vi sbagliate di grosso. Questo materiale si presta per innumerevoli decorazioni e, considerato che in commercio si può trovare di tanti colori e varianti, è ideale per addobbare tutte le vostre feste. Magari non si presterà per un addio al celibato per un gruppo di superuomini, ma si presta bene per un elegante matrimonio, un compleanno, una laurea o un baby shower.

Le decorazioni hanno un ruolo importante: non c’è niente di più brutto di una bella festa calorosa con amici e parenti in una sala vuota e spoglia. Come si dice “less is more”, ma non esageriamo. L’ultima tendenza in fatto di decorazioni è quella di utilizzare il tulle per realizzare semplici decorazioni, ma assolutamente d’effetto. Seguite i nostri tutorial e l’effetto wow è garantito.

Tulle Balloons

Molto semplice da realizzare e assolutamente elegante. Bastano dei semplici palloncini (colori, forme e dimensioni sarete voi a sceglierli) e ricoprirli con un velo di tulle da legare con un bel nastro e il gioco è fatto. In pochi minuti e in modo assolutamente low cost addobberete una sala in men che non si dica: il risultato è garantito!

tulle baloon

Tulle table

Le bambine impazziranno per le tovaglie da tavola che somigliano a tante ballerine danzanti. Realizzarle è molto semplice. Avrete bisogno solo di tanto tulle e un cordoncino leggermente più lungo del diametro del tavolo che volete decorare (20 cm in più basteranno). Adagiate una tovaglia sul tavolo e legate attorno al perimetro il cordoncino. Con ago e filo fissate il cordoncino in alcuni punti in modo da non farlo muovere. Adesso con il tulle formate dei noti in stile cravatta attorno al cordoncino e continuate così fino ad aver riempito tutto il cordoncino. Il risultato sarà una grande nuvola soffice e fru fru.

tulle table

Pom Pom di tulle

Questa decorazione è un pass par tout: dal battesimo al matrimonio. Per questa decorazione servirà cartoncino, tulle e nastro. Ritagliate due cerchi uguali con il cartoncino con un buco al centro (la dimensione dipende da voi: più fate grande il cerchio, più il pom pom sarà grande) e sovrapponeteli uno sull’altro.  Infilate una estremità del tulle nel foro di un dischetto e fate un nodo bello robusto. A questo punto iniziate ad avvolgere il tessuto attorno al dischetto in modo tale da coprirlo tutto. Quando siete soddisfatti del risultato, prendete delle forbici da sarto, con una mano tenete saldamente il cerchio di tulle ed infilate la punta delle forbici sul bordo del dischetto. Tagliate la stoffa lentamente, lungo tutto il bordo dei dischi. Tra i due dischetti fate passare un nastro di raso o un cordoncino e fate un nodo. Togliete i dischi di cartone e il pom pom è pronto.

pom pom tulle

Questo tipo di decorazione può essere utilizzata per qualsiasi tipologia di decorazione. Pom Pom sospesi in varie dimensioni, o piccoli da infilzare nei cupcake. Parola d’ordine: fantasia!

tulle pom pom

Adesso non resta che scegliere la decorazione adatta per il vostro evento e liberare la vostra creatività.

Hai un evento importante da festeggiare? Scopri cosa possiamo fare per te!


CREA LA TUA LISTA REGALO

bomboniere in barattolo

Bomboniere in barattolo fai da te

Idee originali per le bomboniere da poter fare con le proprie mani

Avete mai pensato a quanto possa essere originale, stravagante e unica una bomboniera in barattolo? Sì, proprio un barattolo. Perché? Credo che siamo tutti d’accordo sul fatto che le nostre case sono ormai troppo colme di bomboniere tradizionali, oggettini d’argento e suppellettili collezionate in occasione di compleanni, lauree, matrimoni, battesimi e nascite. Ammettiamolo, servono solo a prendere polvere tra le mensole delle nostre credenze e non hanno alcuna utilità. Basta, non se ne può più!

Siate smart, siate furbi, siate originali!

È ora di regalare ai vostri invitati bomboniere utili e, perché no, home made. DIY, do it yourself, fai da te: niente di più bello di qualcosa creata con le vostre mani da poter donare con orgoglio ai vostri amici avendo la certezza di far cosa gradita. Per quale occasione? Tutte! Abbiamo idee per tutte gli eventi: matrimoni, diciottesimi compleanni, lauree, nascite e battesimi. Dunque, seguite il nostro consiglio e non ve ne pentirete. Punto di partenza? Un comunissimo barattolo!

Come decorare le bomboniere in barattolo?

Per un matrimonio scegliete i colori adatti, magari un mazzetto di fiori a fare da contorno, per un battesimo o una nascita scegliete colori tenui e, perché no, decorate il tappo del barattolo con una tettarella creando così un biberon-barattolo davvero spiritoso. Per il compleanno della vostra principessa una piccola coroncina, per i laureanti un tocco e una pergamena. Le bomboniere in barattolo sono versatili e potete costruirle come preferite.

Idea #1 – Ricetta in barattolo

L’idea è di regalate una ricetta che vi stia a cuore e che magari parli un po’ di voi. Come fare? Inserite nel barattolo tutti gli ingredienti secchi già pesati e dosati, i dolci si prestano bene a questo tipo di bomboniera: una miscela di farine per una sofficissima torta, il mix di biscotti e cacao per il salame di cioccolato, gli ingredienti golosi per dei biscotti sfiziosi. Chiudete il barattolo e con nastro legate la ricetta, anche scritta a mano in carta riciclata, l’effetto sarà più shabby. Quando i vostri amici prepareranno la ricetta con quel dolce profumino non potranno fare a meno di pensare a voi.

bomboniere in barattolo

Idea #2 – Dolcetti e sfizi in barattolo

Se preparare una ricetta in barattolo vi sembra complicato, anche perché dovreste pesare tutti gli ingredienti uno per uno per ogni bomboniera, allora una soluzione tanto d’effetto quanto golosa può essere di utilizzare il barattolo per contenere caramelle, confetti e dolciumi vari. Piccoli sfizi e un tocco di originalità saranno dalla vostra parte: che ne pensate dei tanto amati e eleganti macarons? Le caramelle non fanno al caso vostro? Allora optate per snack salati: noccioline, arachidi, pistacchi o i semi di mais per preparare degli scoppiettanti pop corn.

bomboniere in barattolo fai da te

Idea #3 – Barattolo Gourmet

Siete tipi dai gusti raffinati e il vostro motto è “bontà e qualità”? Le bomboniere barattolo che si adattano più a voi sono eleganti, raffinate e gustose: una selezione di miele, marmellate e confetture, prodotti e spezie di qualità per zuppe e piatti a cinque stelle, olii profumati e aromatizzati. Lascerete tutti a bocca aperta!

bomboniere in barattolo fai da te

Cosa ne pensate? Non sono davvero delle idee originali e eleganti per le vostre bomboniere?

_____________________________________________

L’articolo è finito. Leggi gli articoli più letti dal nostro blog per altre idee originali e uniche per le tue feste e scopri il mondo di Giftsitter.com.

Scatola_Finlandia_culla_tradizioni

Culla fuori dal comune: in Finlandia è una scatola

Un regalo per le neomamme e i nascituri che diventa una culla

Le scatole hanno sempre avuto il loro fascino. Ad esempio per le occasioni quando le apri, non sai mai cosa c’è dentro. Possono contenere tantissime meraviglie e sorprese ma c’è un posto nel mondo in cui la scatola contiene la vita: i bebè! Sì, si tratta proprio di una culla fuori dal comune.

Culla_Scatola_culla_finlandia_confezione

Per tutte le neomamme l’arrivo di un figlio è l’emozione più grande. Tutte tengono ad accogliere il nuovo arrivato con tutto il necessario possibile. In Finlandia non sono solo le mamme ad avere questa preoccupazione, ma anche lo Stato. Oggi vi raccontiamo di un’usanza che dal 1938, si prende cura delle mamme e dei piccoli finlandesi.

Da circa settantacinque anni il governo finlandese fornisce alla future mamme una scatola di cartone contenente tutto l’occorrente per il futuro nascituro. L’usanza vuole, che tale scatola venga poi utilizzata come culla nei primi mesi di vita! Un’idea che di sicuro fa rabbrividire le mamme italiane, ma che vi assicuriamo vuole trasmettere qualcosa di più profondo: l’uguaglianza.

L’idea della scatola-culla è stata progettata alla fine degli anni trenta per dare a tutti i bambini, senza distinzione di ceto sociale, un eguale inizio di vita.

Scatola_culla_Finlandia_mamma

La “scatola della maternità” fornita dal governo contiene: un materasso, un copri materasso, lenzuola, coperte, pannolini, cappellino, guanti, body, tutine, accappatoio, forbicine, salviette, creme, insomma davvero tutto l’occorrente per il piccolo nascituro nel primo periodo di vita.

Scatola_culla_Finlandia_tradizioni_contenuto

Ciò che però è diventato un’usanza è proprio utilizzare la scatola come culla durante i primi mesi. Il risultato è davvero divertente!

Scatola_culla_Finlandia_bambina

Le mamme finlandesi possono scegliere tra il pacco maternità o una sovvenzione diretta in denaro. Inutile dirvi che un’alta percentuale sceglie di ricevere la scatola. Il contenuto di quest’ultima è cambiato nel corso degli anni, conseguentemente al cambiamento dei tempi e gli aspetti culturali. Negli anni 40’ ad esempio contenevano solo la stoffa perché le madri del tempo confezionavano i vestitini da se. Dagli anni 60’ e 70’ invece, gli abitini cominciarono ad essere prodotti con tessuti elasticizzati. Negli anni a venire furono introdotti anche i pannolini usa e getta e tanti altri beni fino ad arrivare al contenuto odierno.

Scatola_Culla_Finlandia_anni_40

In Finlandia questa scatola è simbolo dell’importanza dei bambini ma soprattutto di uguaglianza degli stessi. Inutile chiedervi cosa pensiate se fosse il nostro di governo a offrire a tutte le neomamme un’opportunità del genere! Il rispetto della vita e del concetto di uguaglianza non dovrebbe cambiare di certo di paese in paese.

Ma soffermiamoci sull’aspetto esilarante di questa storia: una scatola per culla! Non so quante di voi riuscirebbero ad utilizzare la scatola per tale fine, ma noi di Giftsitter vi assicuriamo che anche solo per uno scatto fotografico ne varrebbe la pena. Il risultato è davvero commovente e molto dolce.

Scatola_Culla_Finlandia_tradizioni

________________________________

Siete in attesa di abbracciare il vostro bebè e state ultimando i preparativi?

Non dimenticate che Giftsitter.com è la lista nascita fatta apposta per voi! Potrete gestire in completa autonomia il denaro raccolto. Scoprite di più visitando il nostro sito!

Diario_fotografico_tutte-incinte

Pancioni in posa: il diario fotografico della gravidanza

Le memorie fotografiche della maternità mese dopo mese

Dio non poteva essere dappertutto, così ha creato le madri.
(Proverbio ebraico)

Nel corso dei decenni il ruolo della donna ha acquisito sempre più consapevolezza ed importanza. Scrittori, poeti, cantanti, tutti nel tempo hanno fatto dell’universo femminile un punto di riferimento per la propria ispirazione. A partire da Eva, la donna rappresenta la croce e al tempo stesso il piacere del genere maschile. La donna che è in grado di dare emozioni, cure, attenzioni e soprattutto di donare la vita.

Dolcemente complicate, sempre più emozionate e delicate” le donne sono considerate il motore della vita. Proprio questo potere è uno degli aspetti più salienti della figura femminile.

Diario_fotografico_Gravidanza_foto_Pregnant woman showing her belly and holding a paper heart. Isolated on white

La gravidanza è per ogni donna un evento grandioso e speciale. Ogni momento del periodo di gestazione rappresenta un passaggio da ricordare. Il cambiamento visibile del corpo giorno dopo giorno, mese dopo mese, è uno degli aspetti più emozionanti di questo straordinario viaggio.

Diario_fotografico_gravidanza

Prende sempre più piede la moda di immortalare ogni piccolo cambiamento che il pancione della mamma attraversa dal primo al nono mese. I momenti da ricordare non iniziano dalla nascita del bebè, ma bensì dal primo attimo in cui questo miracolo inizia a prendere forma.

Dopo il bump painting, si diffonde questo nuovo modo di celebrare uno dei momenti più felici di una donna: la maternità. Questa nuova moda spopola sul web, da Instangram a Youtube, con il montaggio di video davvero emozionanti. Dall’America all’Inghilterra, dall’Italia al Giappone impazza la voglia di ogni neo-mamma di non perdere neanche un momento dei nove mesi più importanti della vita di una donna.

Diario_fotografico_gravidanza_foto_fotoalbum-gravidanza

È d’obbligo quindi documentare questi momenti!

Alcuni consigli per un diario fotografico perfetto?

Se avete deciso anche voi di raccogliere tutti i momenti salienti della vostra gravidanza, ecco qualche dritta. Posizionatevi in ogni foto allo stesso modo, preferibilmente di profilo. Scattate una foto per ogni settimana. Consigliamo l’utilizzo sempre dello stesso sfondo o parete e soprattutto fate ogni scatto con lo stesso abito. Questo permetterà di mettere in modo evidente di mettere in risalto la crescita del vostro pancione.

Diario_fotografico_gravidanza_foto

Un’altra idea potrebbe essere quella di trovare un’angolazione alternativa. Come? Il pancione in primo piano scattando dall’alto. Questa volta potrete indossare abiti diversi per dare un effetto ottico divertente.

Diario_fotografico_Gravidanza_foto_pregnancy

Cosa aspettate? Pronte con la macchina fotografica?

bog

Fiocco rosa o azzurro? Come annunciare il sesso del bambino

Maschio o femmina? Modi divertenti per rivelare il sesso del bambino

Ormai conoscere il sesso del bambino è semplicissimo: intorno ai tre/quattro mesi di gravidanza attraverso la morfologica il medico potrà, se lo vogliamo, informarci se si tratta di una bimba o di un bimbo. Certo, l’emozione è grande in tutti i casi, ma ormai si è persa un po’ quell’adrenalina del momento in cui alla nascita si rivelava il mistero. Non credete?

Se non state nella pelle e volete assolutamente saperlo, ma non volete rovinarvi un po’ l’effetto sorpresa potete stravolgere un po’ le cose. L’unica cosa da fare è parlare con il vostro ginecologo. Informatelo che nel momento in cui è certo del sesso del bambino non dovrà comunicarvelo, ma scriverlo in un foglio a parte e inserirlo in busta chiusa. Adesso è tutto pronto per l’effetto wow. Ecco qualche idea divertente che potreste copiare.

IL TAGLIO DELLA TORTA

Un’idea semplice (già vista in giro, soprattutto in America), ma semplice da realizzare. Andate dal vostro pasticcere di fiducia e ditegli di fare una torta completamente bianca fuori, ma con il pandispagna colorato in azzurro o rosa in base alle istruzioni del medico. Sarà lui l’unico custode di questo mistero. Fate una cena con gli amici e parenti e al momento del dolce tagliate la torta e svelerete a tutti la lieta notizia.

GenderRevealCake

IL LANCIO DEI PALLONCINI

Consegnate la busta ad un amico fidato. Lui provvederà a inserire i palloncini rosa o azzurri all’interno di una scatola. Nel momento in cui verrà aperta voleranno via tutti i palloncini e l’emozione sarà grandissima.

Balloon_Release

CORIANDOLI COLORATI

Sempre l’amico fidato, potrà inserire dei coriandoli colorati all’interno di un palloncino tutto nero. Consegnato uno spillo ai futuri genitori si farà esplodere il palloncino e si verrà travolti da una pioggia di coriandoli!

GenderRevealConfettiBaloonPop

PISTOLE AD ACQUA

Inserire l’acqua colorata con del semplice colorante alimentare all’interno di due pistole ad acqua. Far indossare ai due genitori delle magliette bianche e… che la lotta abbia inizio!

WaterPistol

Cosa ne pensate di questi consigli per annunciare il sesso del bambino in grande stile? Sicuramente molto belle. Ma vogliamo darvi un altro consiglio per allietare ancor di più l’arrivo dei vostri piccoli.

Con l’arrivo di un bambino le cose da fare sono tante e nessuno più di una mamma può sapere di cosa ha bisogno il suo piccolo. Quante tutine riposte nei cassetti mai usate? Quante volte si ricevono doppioni e sembra scortese chiedere di cambiare il regalo? Quanti soldi sprecati in cose inutili?

Allora, perché non affidarsi a Giftsitter.com per la lista nascita o battesimo del tuo bebè?

Con Giftsitter.com non ci saranno più questi problemi! Gli amici e parenti verseranno la quota comodamente da casa e i genitori useranno il denaro per comprare tutto il l’occorrente per il bebè quando lo desiderano. Sarà così facile che basterà il pensiero!

 

baby shower tutine

Giochi per baby shower: tutine creative!

Giochi divertenti e originali per il baby shower: le tutine!

Il giorno del parto si avvicina e avete pensato di farvi contagiare dalle tradizioni americane e insieme alle vostre amiche avete pensato di organizzare un baby shower. Tra dolcetti e diapers cake avete ancora voglia di qualcosa di originale e unico. Ecco quindi che qualche gioco rilassante e divertente fa al caso vostro.

Tutine-creativeTante tutine colorate e divertenti per il tuo piccolo, questo è il gioco più gettonato nei baby shower di tutto il mondo. In cosa consiste? Semplicemente nel far decorare delle tutine agli invitati. Con questo gioco per il baby shower il tuo bambino avrà delle simpatiche ed originali tutine, disegnate a mano da ogni invitato. Spazio alla creatività!

Come organizzare il gioco?

Basterà comprare varie tutine di diverse misure, colori per tessuto e elementi decorativi (ovviamente che siano sicuri per il bimbo). A questo punto si chiederà ad ogni invitato di dare sfogo alla propria creatività creando una tutina unica per il piccolo in arrivo, pensata apposta per il futuro nascituro. Una volta asciugata la vernice, i genitori avranno delle fantastiche tutine per il loro pargoletto in arrivo!

Cosa ne pensate delle tutine creative? Un’idea carina e divertente per intrattenere gli ospiti, non siete d’accordo? 

“Baby Shower” significa “doccia di regali per il bebè”. E a proposito di lista dei desideri e regali, perché non affidarsi a Giftsitter.com per la lista nascita?

Con Giftsitter.com non ci saranno più questi problemi! Giftsitter.com ti consente di gestire la tua lista regalo online facilmente, senza stress e in maniera vantaggiosa per te e per i tuoi invitati. Gli amici e parenti verseranno la quota comodamente da casa e i genitori useranno il denaro per comprare tutto il l’occorrente per il bebè quando lo desiderano. Sarà così facile che basterà il pensiero!

 

max_005

Bebè in arrivo: cosa serve realmente?

L’arrivo di un bambino implica una lista infinita di cose da fare e da comprare. Ma è tutto necessario? Niente panico, ecco cosa vi serve realmente per la vostra lista nascita!

Cari futuri genitori all’ascolto in trepidante attesa, ci siamo quasi manca poco per l’arrivo del vostro bambino! Emozionati? Sicuramente sì. Ma per chi è alle prime armi non è semplice organizzare tutto prima che la cicogna vi consegni il vostro bel fagottino. Quante cose vi serviranno? Cosa comprare? Cosa farsi regalare da amici e parenti? In effetti ci si può trovare un po’ in confusione, ma non preoccupatevi, Giftsitter è qui per aiutarvi!

Lista bebè

Innanzitutto iniziamo da ciò che servirà in ospedale proprio appena nato e il necessario da mettere nella valigia per il parto. Primi fra tutti i pannolini, poi tutto l’occorrente per la pulizia dell’ombelico: garze sterili, alcool al 75% e acqua ossigenata.

Passiamo alla sezione lavaggio:

  • sapone e shampoo per il bagnetto;
  • termometro per il controllo della temperatura dell’acqua (le nostre nonne usavano regolare la temperatura dell’acqua immergendo un gomito, ma non vogliamo rischiare di “bollire” il nostro bambino);
  • pettine e spazzola;
  • latte idratante (spesso i bimbi appena nati possono avere la pelle secca);
  • pasta protettiva da usare ad ogni cambio di pannolino per scongiurare fastidiose irritazioni ai culetti dei nostri fagottini (le ha avute nei primi giorni poi quasi nulla);
  • ciuccio e biberon;
  • acqua fisiologica per eventuali lavaggi nasali e per la pulizia degli occhietti.

Se si allatta, è il caso di aggiungere alla lista della spesa dei multivitamici (fatevi consigliare dal vostro medico i più adatti alle vostre esigenze).

mamma papà e figlio

E adesso passiamo al corredino che già da solo occupa una bella fetta della spesa ed è di fondamentale importanza. Ovviamente è da tenere in considerazione la stagione in cui nasce il piccolo:

  • Body: ne serviranno almeno 7 (se non più), ma attente alle taglie! Non abbiate fretta a comprarne tanti della taglia zero, alcuni bimbi che nascono belli grandi passano dopo un paio di settimane alla taglia 1, 2 o 3 mesi o, al contrario, se sono piccoletti ve ne serviranno tanti in taglia piccola. Quindi non abbiate fretta, prendetene un paio di una e altra taglia per i primi giorni e poi organizzatevi di conseguenza.
  • Tutine, completini, calzini o scarpette di lana o cotone (in base alla stagione). Qui c’è solo da sbizzarrirsi, ma come detto per i body, non esagerate: le taglie  potrebbero esservi fatali!
  • Asciugamani per il cambio pannolino, accappatoi e tovagliette in genere.
  • Lenzuolini e copertine per la carrozzina e per lettino.
  • Paracolpi imbottiti per il lettino.
  • Seggiolino per l’auto.
  • Carrozzina, passeggino e ovetto. Consigliatissimo il trio (in commercio se ne trovano di tutte le marche, colori e dimensioni).
  • Lettino con cuscino e materasso e, per chi preferisce, con adattatore per usarlo già dai primi mesi.
  • Fasciatoio.
  • Sterilizzatore.
  • Vaschetta per il bagnetto
  • Bilancia.

Con il passare del tempo, man mano che il vostro piccolo crescerà, vi serviranno anche:

  • Seggiolone.
  • Seggiolino per il tavolo.
  • Marsupio (amatissimo dai nostri cari papà).
  • Box.
  • Sdraio.
  • Palestrina.
  • Radioline.
  • Girello.
  • Giochini per il piccolo (ovviamente).
  • E poi altri vestiti e vestitini (si cresce in fretta!).

In effetti la spesa è abbastanza grande e in tempi di crisi bisogna far quadrare i conti. Spesso parenti e amici sono soliti fare dei regali per la nascita e, ovviamente dopo, per il battesimo, ma spesso si finisce per ricevere un’infinita di oggetti inutili, regali doppioni e tante, TROPPE, tutine. Le prime settimane vedrete che i bambini cresceranno in fretta e tantissimo. Quindi è normale che i vestitini diventino piccoli senza averli “sfruttati” a dovere ed è un vero peccato metter via  tutine usate una sola volta perché regalati quando ormai non erano più della taglia giusta… un vero peccato! Oppure c’è chi pensa di regalarvi un oggetto utile, ma che in realtà non userete prima di un anno e che vi invaderà solo casa. Per questo motivo è consigliabile fare una lista nascita in modo da evitare di ricevere regali inutili e non graditi.

Ormai, le frontiere del web offrono la possibilità di creare delle liste regalo online, senza quindi creare lo stress ai parenti e agli amici di recarsi nel negozio da voi scelto per versare una quota: spesso, infatti, per evitare di perder tempo a raggiungere il negozio fisico (perché magari troppo lontano dalla loro città o per numerosi impegni lavorativi e familiari che non coincidono con l’orario di apertura dei negozi) molti pensano bene di farvi un regalo a loro piacere, in un negozio a loro gradito senza interpellarvi.

Una soluzione? Certo che sì. Affidarsi a Giftsitter.com per la lista nascita o battesimo del tuo bebè!

Con Giftsitter.com non ci saranno più questi problemi perché consente di gestire la tua lista regalo online facilmente, senza stress e in maniera vantaggiosa per te e per i tuoi invitati. Gli amici e parenti verseranno la quota comodamente da casa e i genitori useranno il denaro per comprare tutto il l’occorrente per il bebè quando lo desiderano. Sarà così facile che basterà il pensiero! 

Affidati ai professionisti, affidati a Giftsitter!


CREA LA TUA LISTA NASCITA

©Rebecca Emily Drobis

Cake pops: da oggi la torta si trasforma in finger food

Cake pops: mini dolcetti molto belli da vedere, mono-porzione e deliziosi da gustare.

Siete di quelli che in qualsiasi occasione speciale non rinuncerebbero mai al dolce? Volete stupire i vostri invitati con qualcosa di originale? Siete stanchi di infiniti strati di pan di spagna per la torta nuziale e vorreste qualcosa di meno “datato” al vostro matrimonio? Cercate un’idea originale per il vostro compleanno? Siete stanchi di dover trovare il modo di usare piattini e posate ai vostri eventi che si svolgono in luoghi piccoli e affollati?

Niente paura, Giftsitter.com arriva in vostro soccorso e vi fornisce un’idea originale e pratica per “reinventare” il momento della torta. 

Wedding-Cake-Pops

Ormai il finger food spopola ovunque: se non ami il finger food sei proprio “out”. Poter assaporare in piccole dosi grandi delizie è ormai la moda culinaria di questi tempi che si è diffusa rapidamente in ogni banchetto (nuziale e non). Anche i dolci non sono da meno e se fino a poco tempo fa andavano di gran moda i cupcake, adesso la musica cambia: dolcetti ancora più piccoli e pratici da mangiare in arrivo!

cakepops3-500x283

Sono piccoli, simili a lecca lecca e coloratissimi: i cake pops sono l’ultima tendenza in campo di “dolci e cake design”. Per chi non lo sapesse, i cake pops non sono fatti con l’impasto della torta per poi essere ricoperti di glassa e decorati a piacimento: una vera delizia per occhi e palato, che abbelliranno il vostro candy buffet con la loro allegria multicolor.

alternative-torta-cake-pops

Le idee potrebbero essere tante: dei piedini o ciuccetti per nascita o battesimo; dei simpatici animaletti per un compleanno di bambini; scintillanti per un 18esimo compleanno, eleganti e raffinati per un matrimonio.

Baby-Feet-Cake-Pops

Le varianti sono infinite: basta scegliere gli abbinamenti di gusto e colore che preferite, et voilà!

Screen-Shot-2012-03-23-at-8.37

Oltre a quelli di torta, una variante potrebbe essere quella fatta con i coloratissimi e “super fashion macarons”. Questi dolcetti a base di albume, simbolo della pasticceria francese, erano i preferiti dalla Regina Maria Antonietta, ed oggi sono un vero trend che spopola in tutta Europa e non solo.

Cake-cops-macarons.-Foto-via-Pianeta-Donna

Vi piace come idea per i vostri eventi?

E ogni evento che si rispetti ha bisogno di un regalo? Giftsitter.com è l’unica lista regalo online senza costi e senza vincoli riguardo a rivenditori, prezzi o prodotti, scegliendo liberamente cosa fare del tuo denaro. Cosa aspetti? Provalo!

scarpe-neonati-2

La gravidanza e i miti da sfatare!

Pancia a punta o tonda? Quante volte ci siamo imbattuti in una donna in dolce attesa e cercare di indovinare il sesso del bambino, come se la tecnologia odierna non servisse a nulla. Perché? Beh, le tradizioni popolari e le credenze sono così radicati nella nostra cultura che è proprio impossibile non conoscerne almeno una.

In effetti, le nostre nonne riguardo la gravidanza ne sapevano una più del diavolo. Nella maggior parte dei casi si tratta di luoghi comuni che talvolta però, anziché rassicurare, creano confusione e preoccupazione. Quindi prima di farsi influenzare troppo, proviamo a capire quanto c’è di vero in queste credenze e i miti da sfatare.

Se hai una voglia alimentare non toccarti

E’ sicuro al 100% che non esiste nessun riscontro scientifico tra alimenti, desiderio e voglie sulla pelle. Ma la questione interessante è capire perché questa “favola” si sia così radicata nell’immaginario collettivo popolare. A proposito delle tipiche macchie cutanee che noi denominiamo “voglie” una precisazione: altro non sono che concentrazioni di melanina (quelle scure) o dilatazione di capillari (quelle rossastre o violacee) e nulla hanno a che vedere con l’alimentazione materna durante la dolce attesa. Si tratta, evidentemente, di caratteristiche individuali, proprio come i nei. Quindi state tranquille care mamme che se avete voglia di biscotti e vi toccate il naso, il vostro bambino non avrà il naso a mo’ di pan di stelle!

La donna incinta deve mangiare per due

Quante volte ve lo siete sentite dire? Molte nonne, ma anche alcune mamme, sono convinte che durante la gravidanza si debba mangiare di più perché si è in due. Si tratta però di una falsa credenza perché chi ingrassa troppo in gravidanza rischia di sviluppare molte malattie tra cui ipertensione e diabete gestazionale e vene varicose. In realtà quando si è incinta bisognerebbe mangiare meglio, tutto qui! Non cedete dunque alle tentazioni delle “voglie” sopra citate, perché se mangiate bene e sano anche il vostro bambino ne beneficerà.

I bruciori allo stomaco dipendono dalla crescita da quanti capelli ha il bambino

Davvero credete seriamente che la mamma soffra di bruciore allo stomaco perché al bambino crescono i capelli? Magari la peluria solletica la bocca dello stomaco creando un fastidioso disturbo? Siamo seri: i disturbi gastrici dipendono dal progesterone che rilassa la muscolatura dello stomaco e dalla crescita dell’utero che spinge lo stomaco verso l’alto. Quindi, care mamme, un bimbo capellone non è la causa dei vostri mali!

baby_me_pregnancy_program

La pancia della mamma indica il sesso del nascituro

Una convinzione molto diffusa sostiene che se la pancia è a punta e il sedere magro nascerà una femmina, mentre se la pancia è tonda e i fianchi larghi sarà un maschio.  Peccato che la forma della pancia non è correlata al sesso del nascituro, ma alla conformazione fisica della mamma o semplicemente se si tratta della prima gravidanza o meno. Certo è che, anche se è scientificamente provato che la forma del pancione non abbia nulla a che vedere con il sesso del bambino, avrete sempre qualcuno che vi dirà “è femmine, si vede dalla pancia!”.

Quindi, care mamme, non date troppo retta alle vecchie credenze delle nonne e affidatevi sempre al vostro medico e al buon senso. Perché si sa che in qualunque caso, ironia a parte, ogni mamma desidera sempre il meglio per il proprio bambino. Con l’arrivo di un bambino le cose da fare sono tante e nessuno più di una mamma può sapere di cosa ha bisogno il suo piccolo. Quante tutine riposte nei cassetti mai usate? Quante volte si ricevono doppioni e sembra scortese chiedere di cambiare il regalo? Quanti soldi sprecati in cose inutili?

Allora, perché non affidarsi a Giftsitter.com per la lista nascita o battesimo del tuo bebè?

Con Giftsitter.com non ci saranno più questi problemi! Gli amici e parenti verseranno la quota comodamente da casa e i genitori useranno il denaro per comprare tutto il l’occorrente per il bebè quando lo desiderano. Sarà così facile che basterà il pensiero!