Tag Archives: mamme

papà e figlio

Come nasce il rapporto padre e figlio?

Il rapporto tra papà e figlio è importantissimo e non si deve trascurare!

A casa con papà? Ecco come gestire al meglio questo importante legame senza ansie da parte della mamma.

Cara mamma, ti sarà capitato causa forza maggiore di dover lasciare tuo figlio a casa e il pensiero che le altre persone non riescano a prendersi cura di lui ti spaventa? E quando l’unica alternativa possibile è quella di dover lasciare vostro figlio solo a casa con papà, allora sì che sale l’ansia! Nella tua mente il pericolo è dietro l’angolo…potrebbe succedere di tutto!

Opzione possibile: troverai casa trasformata in campo di battaglia!

Opzione molto probabile : trovai casa trasformata in un campo di battaglia e tuo figlio con una mise degna di un marine!

Opzione certa: troverai entrambi i “bambini” (papà e figlio) super felici per il tempo trascorso insieme… e la casa trasformata in campo di battaglia!

papà e figli

Quello che è certo è che con l’arrivo di un bambino cambiano principalmente i rapporti del nucleo familiare in tutti i loro aspetti. Ci saranno dei cambiamenti sostanziali nelle dinamiche della coppia e del loro rapporto con il figlio.

      1. Rapporto moglie e marito: la felicità per il futuro da genitori

        Sapere che la tua vita verrà stravolta con l’arrivo di un bambino è un’emozione indimenticabile. Instaurare una forte complicità col partner durante i mesi della gravidanza è di assoluta importanza. Mamma, ti sentirai più coccolata e più al sicuro con tuo marito vicino, pronto per qualsiasi necessità.

        diventare genitori

        Lui si sentirà utile facendoti stare bene, ti aiuterà con commissioni e faccende rafforzando il vostro rapporto di coppia e preparandolo al cambiamento. Si sentirà partecipe della gravidanza fino a quando lo prenderà in braccio per la prima volta instaurando il legame papà e figlio.

      2. Legame mamma e figlio indissolubile sin dal primo istante

        Dal momento in cui scopri di essere incinta il tuo mondo inizia a ruotare attorno a tuo figlio. Un legame talmente forte da mettere lui al primo posto. Dopo il parto, il rapporto si solidifica con l’allattamento e con le cure costanti, cerchi sempre di dargli il meglio, nel cibo e in tutto ciò di cui realmente ha bisogno.

        Il momento della nascita si avvicina! Crea gratuitamente la lista bebè per ogni sua necessità!

         CREA LA TUA LISTA NASCITA

      3. Mamma e papà supportatevi a vicenda in tutto e per tutto!

        Fare la mamma soprattutto durante il primo periodo è un lavoro a tempo pieno. È importante la presenza costante della mamma e del papà, soprattutto quando iniziano le difficoltà, perché ci saranno! Quindi supportatevi e aiutatevi a vicenda!

        Papà, fatti passare tutte le paure! Cambia i pannolini, alzati la notte per la ninna o per le poppate se non è necessaria la presenza della mamma. È vero, l’istinto materno è qualcosa di magico e primordiale. Ma esiste anche un istinto paterno, fatto di amore e giochi.

        legame papà-bimbo

      4. Rapporto papà e figlio: divertimento per loro e ansia per te!

        Il papà di una volta, che mette timore solo con uno sguardo è acqua passata! Si sa, i figli piccoli lasciati a casa con papà si divertono un sacco! Tuo marito riscoprirà il bambino che c’è in lui, giocando e facendo divertire il bimbo con facce buffe, balletti e bernoccoli sempre dietro l’angolo. Tuo figlio scoprirà di avere un padre super, pronto a giocare nel miglior modo possibile, non curante dei pericoli che la mamma di certo avrebbe evitato con fin troppa preoccupazione!

        Lasciare tuo figlio a casa col papà è una scelta di cui ti pentirai appena chiusa la porta di casa, lo sai! Ed è in quel preciso momento che ti sale l’ansia da mamma, perchè sai già cosa troverai al tuo rientro. Opzione A, opzione B, opzione C: il binomio felicità-disastro!

        Tante sono le foto o i video che ritraggono papà e figlio giocare insieme in modi inimmaginabili, dove non si capisce chi è più il piccolo tra i due! Trucchi della mamma usati per disegnare sopracciglia, barbe e pizzetti sul viso paffuto, altalene improvvisate e lanci del bebè che neanche l’ultima partita di rugby! Il divertimento è assicurato! Per loro…

        E anche quando i figli crescono la situazione di certo non migliora. Bambine con capelli acconciati in maniera assurda, che poi mamma dovrà sciogliere tra urla e pianti. Corse sfrenate in casa, giochi d’acqua e battaglie! Prese in giro all’ordine del giorno che poveri figli non sapranno mai. Chi non ha mai visto il video del “Lonfo di Andrea Paris insieme alla figlia?

        Il papà o babbo che dir si voglia, sarà sempre il genitore che si presta al divertimento, vestendosi da fatina e mettendosi in gioco più delle mamme, diciamo la verità. Si immolano come tela per colori a spirito e attacchi d’arte dei figli, giocano a fare le principesse, prendendo insieme tè e biscottini.

        giochi papà e figlia

        Perché ai papà non importa che le persone parlino di loro per strada. A loro importa ciò che pensano i figli. Avere un papà super! Loro saranno sempre più giocherelloni e permissivi rispetto alle mamme…questo è l’istinto paterno!

Il rapporto padre e figlio è da assecondare in tutti i modi

Quindi mamma, lascia più spesso il bebè a casa con il papà! Sarà indispensabile per il suo sviluppo, per rafforzare il legame papà-bimbo e per la vostra felicità. Al tuo rientro trovarli addormentati sul divano dopo un paio d’ore di puro divertimento riuscirà a farti passare l’ansia di averli lasciati soli.

Papà e figlio

sport in gravidanza

Sport in gravidanza: ecco i 5 migliori

Sì allo sport in gravidanza! 5 sport e i loro benefici

È possibile fare sport in gravidanza? Certo che sì! Anche senza essere delle sportive, è importante muoversi! Scopri i 5 sport che danno benefici alla mamma e al bambino.

Pancione con Teddy

Il benessere della mamma durante i nove mesi è fondamentale per far crescere al meglio il bambino. Dall’alimentazione al relax, tutto si trasferisce al feto attraverso le sensazioni della madre. Rilassati e fai rilassare il tuo piccolo con la musicoterapia e tieniti in forma praticando leggeri sport in gravidanza per affrontare al meglio il parto!

È importante evitare stress fisico e mentale, ma senza prendere la gravidanza come una malattia! Sfatiamo questo mito insieme a tanti altri! Praticare un po’ di sport in gravidanza è ciò che serve per stare meglio! Dopo aver effettuato tutti i controlli, e se non hai una gravidanza a rischio, puoi iniziare a informarti sugli sport da poter praticare, e sulla tipologia di esercizi che puoi fare a seconda del tuo trimestre di gestazione.

Per tutti gli sport praticabili è consigliabile un approccio graduale e costante per ottenere i risultati sperati. Grazie al movimento i muscoli si tonificano e si rafforzano, diventando un ottimo rimedio al peso del pancione soprattutto durante gli ultimi mesi.

Durante l’allenamento è fondamentale bere spesso per reidratarsi, fare piccoli spuntini e riposarsi per non affaticarsi. Il corpo materno cambia durante la gestazione, dal respiro ai battiti cardiaci, per questo devi prestare attenzione ed evitare lo sforzo.

Come non ingrassare in gravidanza?

Se sei una persona allenata puoi continuare a fare movimento anche nei mesi della gravidanza cambiando però tipologia di allenamento. E se non hai mai fatto sport? Nessun problema! Informati sulle discipline che puoi e vuoi fare. Non dimenticare però di farti seguire costantemente dal medico e da istruttori per ogni problema o curiosità!

Non sai quali sono i benefici dello sport in gravidanza? Scoprili con noi! Ecco i 5 sport da praticare col pancione:

  1. Acquagym
  2. Pilates
  3. Yoga
  4. Camminata
  5. Palestra
  1. Acquagym in gravidanza: i benefici del movimento in acqua

    Lo sport in acqua da sempre è considerato uno sport completo. Allena tutti i muscoli del corpo, migliorando elasticità, circolazione e controllo del peso, tutti benefici che la mamma vuole per affrontare al meglio i mesi di gestazione. Beneficio primario è anche il relax che la pratica dell’acquagym dà alla mamma grazie al rumore rilassante dell’acqua e ai movimenti lenti praticati.

    Acquagym in gravidanza

    Inizia da una corretta respirazione per vivere al meglio l’allenamento. Durante la gravidanza il corpo cambia e cambia anche il modo di respirare, è importante quindi farsi seguire da un istruttore che sappia come comportarsi in caso di necessità.

    L’assenza della forza di gravità in acqua aiuta ti aiuta nel fare movimenti ripetuti senza gravare sulle articolazioni. Galleggiando è possibile assumere, soprattutto negli ultimi mesi, posizioni comode e sicure, stare supina senza che il peso gravi sulla schiena, sulla vena cava e quindi senza causare calo di pressione. Non ultimi per importanza sono i benefici per la circolazione. Grazie alla pressione dell’acqua, si alleggerisce la pesantezza di gambe e caviglie. Inoltre, praticare questo sport in gravidanza aumenta l’ossigenazione del sangue della mamma migliorando anche la crescita del feto.

    Beh, che dire. Muoversi in acqua è veramente uno sport completo, anche col pancione!

    Non hai ancora pensato a cosa farti regalare per la nascita del tuo piccolo? Richiedi denaro in modo elegante con Giftsitter!


    CREA LA TUA LISTA NASCITA

  2. Pilates per prepararsi al parto

    Il Pilates è una disciplina che mira a rafforzare la colonna vertebrale, allenando e allungando i muscoli della colonna e migliorando l’equilibrio posturale. Proprio per il suo obiettivo è consigliato come sport in gravidanza, quando la crescita della pancia e del seno porta a farti assumere posture errate per stare in equilibrio!

    Già dai primi mesi è importante seguire corsi di pilates per rendere il proprio corpo più elastico in preparazione dei cambiamenti fisici, rafforzando anche il diaframma e migliorando la respirazione.

    Pilates in gravidanza

    Con gli esercizi del pilates, alleni i muscoli lombari e la colonna, utile allenamento per la preparazione al parto, rafforzando soprattutto i muscoli della zona pelvica. L’equilibrio del corpo in costante cambiamento è tenuto in continua osservazione, ricercando sempre la giusta postura per bilanciare il peso. Contemporaneamente al benessere fisico, entra in gioco quello della mente, dandoti il relax necessario durante i nove mesi di gravidanza.

  3.  Come dormire meglio in gravidanza?  Yoga per il benessere del corpo e della mente

    Più che uno sport, lo yoga è considerato una disciplina per distaccare il corpo e la mente da ciò che ci circonda. Durante la gravidanza è importante allenare il tuo benessere psicofisico per poter trasmettere questo senso di pace al bambino. Praticare yoga aiuta anche a riposare meglio! Il corpo e la mente sono più rilassati, stimolando il riposo notturno. Puoi seguire corsi di yoga per donne in gravidanza fin dall’inizio della gestazione o continuare a praticarlo se già lo praticavi.

    yoga in gravidanza

    Obiettivo di chi pratica yoga come sport in gravidanza è rilassare la mente, imparare a respirare e ritrovare il benessere col proprio corpo in evoluzione. È importante durante i mesi di gravidanza fare yoga, ma ancora più importante è farlo dopo il parto per cercare di controllare emozioni, paranoie, attacchi di panico e soprattutto depressione.

  4. Camminare è per tutte!

    Non hai mai fatto sport e non sai da dove cominciare? Camminare non ha mai fatto male a nessuno! Per il benessere del corpo e della mente, aiuta a rilassarsi e pensare a se stesse. Al parco, in strada, nei centri commerciali, al mare o in campagna, l’importante è scegliere un percorso sicuro e un abbigliamento adeguato per evitare cadute o distorsioni.

    sport in gravidanza

    La camminata come sport in gravidanza aiuta ad attivare la circolazione periferica, diminuisce i gonfiori alle gambe, rinforza i muscoli del corpo ed in particolare quelli della zona pelvica e come tutti gli sport tiene il peso sotto controllo.

  5. Palestra in gravidanza sì, ma con moderazione!

    La palestra, intesa come aerobica leggera, può essere un utile sport in gravidanza se viene praticato con attenzione. È importante anche in questo caso la presenza di un istruttore che sappia come e quando svolgere determinati esercizi a causa del continuo cambiamento del baricentro e del peso sul proprio corpo. Palestra fai da te solo se conosci i movimenti giusti da fare! Meglio evitare grandi pesi a corpo libero e movimenti ripetuti per troppo tempo che possano provocare il fiato corto. In gravidanza il diaframma si alza per far spazio all’utero, quindi respira in modo corretto per il benessere di entrambi. Il consiglio migliore? Fai piccole serie con pochi pesi e se puoi usa macchinari che guidano tua la postura.

Con lo sport il tuo corpo si prepara ad affrontare l’intera gravidanza nel modo migliore! Il gran giorno si avvicina, pronta a diventare mamma?

Con Giftsitter.com per la nascita ricevi solo ciò che realmente serve per il tuo bambino, evitando regali doppioni. Crea la tua lista bebè, invia il link ai tuoi amici e gestisci il denaro raccolto in modo elegante come meglio credi!

I tuoi amici saranno felici di sapere come possono rendersi utili con un click! Giftsitter è gratissicuro e senza vincoli di tempo e di spesa! Prendi il denaro quando vuoi e compra ciò che serve al tuo bambino nei tempi giusti!

Con Giftsitter ricevi solo ciò che ti serve! È gratis e senza vincoli!


CREA LA TUA LISTA NASCITA

Mamme casalinghe

E tu, che mamma sei?

Che tipo di mamma vuoi essere per il tuo bambino?

Sai qual è il mestiere più difficile al mondo? La mamma!!!  La figura che spontaneamente ci viene in mente pronunciando questa parola è quella della classica donna che cresce i figli, si occupa della casa, accudisce il marito ed è la tutto fare della casa e della famiglia.

In realtà oggi con l’evolversi della società il ruolo della mamma è un po’ cambiato. Ci sono donne in carriera che desiderano ugualmente costruire una famiglia e avere dei bambini, altre che decidono di portare avanti la gravidanza nonostante siano single e altre ancora che decidono di fare figli anche in età più avanzata.

Mamma casalinga

La mamma che non lavora è sicuramente dedita al 100% ai figli, ma ciò è sempre un bene? Ci potrebbero essere dei risvolti negativi nell’essere una mamma casalinga, sia per lei che per il bambino.

Dietro la scelta di una donna che ha deciso di occuparsi dei suoi figli a tempo pieno c’è la rinuncia di una donna a proseguire la propria carriera lavorativa. E se questa stessa mamma si pentisse di non aver proseguito con i suoi progetti di ragazza ambiziosa, e per questo diventasse una mamma frustrata e nervosa? Questo inevitabilmente potrebbe generare un clima teso e quindi poco adatto per la crescita serena dei piccoli.

E se il bambino crescesse in maniera troppo dipendente dalla mamma non maturando autonomia e responsabilità?

Mamme casalinghe

 

Mamme in carriera

Essere mamma e donna in carriera non è affatto semplice! La combinazione di questi due elementi non è facile da gestire: non di rado capita che una mamma che lavora non può essere presente e attenta nella vita del proprio bambino tanto quanto potrebbe esserlo una mamma casalinga; così i bimbi vivono più a contatto con i nonni o le tate oppure passano lunghe giornate negli asili nido.

Spesso le mamme, per supplire a questa mancanza nella vita del figlio, cercano di compensare ricoprendoli di regali; purtroppo però l’affetto di un genitore non può essere sostituito dai beni materiali.

Nonostante ciò, è giusto che una donna ricca di ambizione e intraprendenza, dopo anni di sacrifici per lo studio e per raggiungere il successo lavorativo, possa realizzarsi per godere del frutto dei suoi sforzi. Da un certo punto di vista, inoltre, questa ulteriore entrata economica per la famiglia darebbe al bambino la possibilità di avere un’istruzione di un certo livello, e una qualità di vita migliore e più alta di quella che potrebbe avere una famiglia con meno possibilità.

Che mamma sei?

Certe volte quella di mamma in carriera è una condizione “costretta” e non esattamente voluta, infatti di questi tempi purtroppo è dura arrivare a fine mese; in questi casi non si tratta di ambizione ma semplicemente di necessità.

Non è sempre detto che i figli soffrano dell’assenza dei genitori! Le mamme lavoratrici affermano che ciò che conta davvero è la qualità e l’intensità  del tempo trascorso con i bambini.

 Single e mamma

E se poi devono anche occuparsi di fare da papà? Non sono poche le ragazze che decidono di diventare mamme anche se non hanno un compagno o se rompono una relazione. Decidono di adottare un bimbo o di optare per il metodo dell’inseminazione artificiale e portano avanti una gravidanza, oppure scelgono di crescere da sole un figlio nonostante il distacco dal padre.

Scelta coraggiosissima, perché se già di per sé essere mamma non è semplice, figuriamoci assumersi tutte le responsabilità di entrambe le figure genitoriali. Ancora peggio se oltre ad essere mamme single molto probabilmente saranno anche lavoratrici!

Diventi mamma? Vorresti una lista nascita che si adatti alle tue esigenze? Scegli Giftsitter


CREA LA TUA LISTA NASCITA

Mamme a tutte le età?

C’è una giusta età in cui diventare mamme? Oppure a qualsiasi età si è libere di soddisfare il bisogno di procreare? Sicuramente Gianna Nannini direbbe che non c’è nessun problema nel diventare mamme a 50 anni! Beh, potrebbe essere anche giusto, ma in realtà non pensate che si possa creare confusione nei bambini?

Il bambino, figlio della mamma cinquantenne, probabilmente non avvertirà stranezze dato che per lui è la normalità dalla nascita. Ma i compagni di classe che diranno? Diventare genitori ad un’età avanzata ha i suoi pro e i suoi contro: essi avranno meno pazienza nel crescere i figli e soprattutto meno energia fisica, elementi fondamentali per un genitore, specialmente nelle prime fasi della vita del bimbo.

Mamme e figli

Perfino il parto è più difficoltoso per le donne più grandi. Nei primi mesi i bambini hanno l’esigenza di essere tenuti in braccio o magari non dormiranno la notte, e quando dovranno imparare a camminare? E quando saranno più grandi dovranno essere seguiti, accompagnati a scuola, alle attività extrascolastiche. Questo per dire che di pari passo ai vostri piccoli crescerete anche voi. Sicuramente una mamma grande sarà una grande fonte di saggezza ed esperienza.

A prescindere che sia casalinga, lavoratrice, single o d’età avanzata, ogni madre senza dubbio amerà il suo pargolo in maniera smisurata cercando di dare il massimo e desiderando per lui il meglio.

E tu che mamma sei?

musica in gravidanza

Musica in gravidanza, benefici per mamme e bambini

Musicoterapia in gravidanza: care mamme, teniamo il ritmo!

Che la musica faccia bene all’umore è indubbio, che però possa portare benefici durante la gravidanza è una questione ancora aperta. Secondo un nuovo studio pubblicato dalla National Academy of Sciences, la formazione musicale precoce può aiutare i bambini a sviluppare una vasta gamma di competenze percettive, e può aiutarli nello sviluppo del linguaggio. Anche nel pancione?

Sì, assolutamente. Ascoltare la musica durante il periodo di gestazione può regalare emozioni molto forti alle future mamme. Trovandosi in un periodo dove si è più sensibili alle diverse sonorità, le donne in gravidanza reagiscono diversamente in base alla tipologia di emozione comunicata dal brano musicale.

I ricercatori del Max Planck Institute di Leipzig hanno condotto un esperimento su  un campione di donne in stato interessante e hanno aggiunto alla playlist sia musiche rilassanti, piacevoli, movimentate, fastidiose o tristi. Analizzando le reazioni di ciascuna si dimostra come le donne incinte manifestavano una maggiore fastidio ai suoni sgradevoli, e traendone grande beneficio e piacere da quelli più piacevoli e armonici. Una vera scoperta che aiuterà le future mamme a rilassarsi e vivere con armonia i mesi di gravidanza.

musica in gravidanza

La musica in gravidanza porta benefici anche ai bambini?

La musica può fungere da coccola per il feto. I sentimenti provati dalle mamme sono strettamente legate a quelle del bambino. Ogni sensazione ed emozione provata dalla mamma viene trasmessa al piccolo, quindi è bene circondarsi di elementi che rendano piacevole ogni momento.

Lo studio precedentemente citato condotto dal Max Planck Institute, conferma questa teoria affermando che anche “i feti percepiscono la musica nel grembo materno e che, dunque, la musica risulta essere uno stimolo speciale per le donne in gravidanza”. Inoltre si è notato come nel terzo trimestre di gravidanza, la frequenza cardiaca fetale inizia già a cambiare quando il feto percepisce una canzone familiare.

Quale musica ascoltare?

Sfatiamo il mito della musica classica! Ascoltate semplicemente la musica che vi piace, quella che vi rende felici, vi fa ballare di gioia. Sicuramente il vostro piccolo ballerà insieme a voi!

___________________________________________

E per questo nuovo arrivo in famiglia avete già pensato alla lista nascita?

Giftsitter.com è la lista nascita da gestire in piena autonomia. Scoprite di più visitando il nostro sito.

 

Libri-giornata-mondiale-copertina

Come celebrare la giornata mondiale dei libri

Leggere fa bene alla mente e allo spirito!

Oggi il team di Giftsitter.com non vuole ispirarvi con i soliti consigli su mete per il vostro viaggio, idee per il vostro compleanno o  per il vostro matrimonio. Vogliamo questa volta consigliarvi, in occasione della giornata mondiale dei libri, dieci letture interessanti.

Ci siamo concentrati su 5 libri divertenti per il vostro matrimonio e 5 libri ispirati alla tematica del viaggio. Leggere libri alimenta il vostro spirito e soprattutto la vostra mente. Per chi è assetato di conoscenza, un libro è la fonte principale per scoprire nuove ispirazioni. Iniziare una lettura, indipendentemente dalla tipologia, è come intraprendere un viaggio tra l’odore della carta stampata che vi porterà lontano con la fantasia.

5 LIBRI PER IL VOSTRO MATRIMONIO

  1. Matrimonio. Un manuale di sopravvivenza, Tessa Clyaton
  2. Un matrimonio ideale e altre novelle, Luigi Pirandello
  3. Io che amo solo te (Scrittori italiani e stranieri), Luca Bianchini
  4. Il diario del mio matrimonio, Sam Binnie
  5. Non ditelo allo sposo, Anna Bell

5 LIBRI CHE VI FARANNO VIAGGIARE:

  1. I Viaggi Di Gulliver, Jonathan Swift
  2. Un indovino mi disse, Tiziano Terzani
  3. Nelle terre estreme, Jon Krakauer
  4. Strade blu, William Least
  5. In India. Cronache per veri viaggiatori, Raffaella Milandri

Libri-giornata-mondiale-viaggi-gulliver

Ma non finisce qui. Vogliamo anche suggerire a tutte le mamme 5 fiabe da leggere insieme ai vostri bambini, per un tenero momento da condividere con loro. Dopo la frenesia di una giornata qualunque, cosa c’è di meglio che rilassarvi con il vostro piccolo?

5 FIABE SPECIALI:

  1. Le fiabe dei fratelli Grimm
  2. Il Piccolo Principe
  3. Raperonzolo
  4. Pinocchio
  5. I vestiti nuovi dell’Imperatore: Le fiabe di Andersen

Libri-giornata-mondiale-piccolo-principe

Il team di Giftsitter spera di avervi invogliato nell’acquisto di un libro per voi o per i vostri familiari. Ricordate che i libri sono sinonimo di ricchezza e conoscenza interiore!

Scatola_Finlandia_culla_tradizioni

Culla fuori dal comune: in Finlandia è una scatola

Un regalo per le neomamme e i nascituri che diventa una culla

Le scatole hanno sempre avuto il loro fascino. Ad esempio per le occasioni quando le apri, non sai mai cosa c’è dentro. Possono contenere tantissime meraviglie e sorprese ma c’è un posto nel mondo in cui la scatola contiene la vita: i bebè! Sì, si tratta proprio di una culla fuori dal comune.

Culla_Scatola_culla_finlandia_confezione

Per tutte le neomamme l’arrivo di un figlio è l’emozione più grande. Tutte tengono ad accogliere il nuovo arrivato con tutto il necessario possibile. In Finlandia non sono solo le mamme ad avere questa preoccupazione, ma anche lo Stato. Oggi vi raccontiamo di un’usanza che dal 1938, si prende cura delle mamme e dei piccoli finlandesi.

Da circa settantacinque anni il governo finlandese fornisce alla future mamme una scatola di cartone contenente tutto l’occorrente per il futuro nascituro. L’usanza vuole, che tale scatola venga poi utilizzata come culla nei primi mesi di vita! Un’idea che di sicuro fa rabbrividire le mamme italiane, ma che vi assicuriamo vuole trasmettere qualcosa di più profondo: l’uguaglianza.

L’idea della scatola-culla è stata progettata alla fine degli anni trenta per dare a tutti i bambini, senza distinzione di ceto sociale, un eguale inizio di vita.

Scatola_culla_Finlandia_mamma

La “scatola della maternità” fornita dal governo contiene: un materasso, un copri materasso, lenzuola, coperte, pannolini, cappellino, guanti, body, tutine, accappatoio, forbicine, salviette, creme, insomma davvero tutto l’occorrente per il piccolo nascituro nel primo periodo di vita.

Scatola_culla_Finlandia_tradizioni_contenuto

Ciò che però è diventato un’usanza è proprio utilizzare la scatola come culla durante i primi mesi. Il risultato è davvero divertente!

Scatola_culla_Finlandia_bambina

Le mamme finlandesi possono scegliere tra il pacco maternità o una sovvenzione diretta in denaro. Inutile dirvi che un’alta percentuale sceglie di ricevere la scatola. Il contenuto di quest’ultima è cambiato nel corso degli anni, conseguentemente al cambiamento dei tempi e gli aspetti culturali. Negli anni 40’ ad esempio contenevano solo la stoffa perché le madri del tempo confezionavano i vestitini da se. Dagli anni 60’ e 70’ invece, gli abitini cominciarono ad essere prodotti con tessuti elasticizzati. Negli anni a venire furono introdotti anche i pannolini usa e getta e tanti altri beni fino ad arrivare al contenuto odierno.

Scatola_Culla_Finlandia_anni_40

In Finlandia questa scatola è simbolo dell’importanza dei bambini ma soprattutto di uguaglianza degli stessi. Inutile chiedervi cosa pensiate se fosse il nostro di governo a offrire a tutte le neomamme un’opportunità del genere! Il rispetto della vita e del concetto di uguaglianza non dovrebbe cambiare di certo di paese in paese.

Ma soffermiamoci sull’aspetto esilarante di questa storia: una scatola per culla! Non so quante di voi riuscirebbero ad utilizzare la scatola per tale fine, ma noi di Giftsitter vi assicuriamo che anche solo per uno scatto fotografico ne varrebbe la pena. Il risultato è davvero commovente e molto dolce.

Scatola_Culla_Finlandia_tradizioni

________________________________

Siete in attesa di abbracciare il vostro bebè e state ultimando i preparativi?

Non dimenticate che Giftsitter.com è la lista nascita fatta apposta per voi! Potrete gestire in completa autonomia il denaro raccolto. Scoprite di più visitando il nostro sito!

bump painting gravidanza

Bump Painting: spopola la moda di farsi dipingere il pancione

Fuori i pancioni e i colori: la personalità delle mamme in mostra con il bump painting

La gravidanza è di sicuro uno dei momenti più dolci e felici della vita e, giustamente, va celebrata con tutti i crismi. Ma queste neo mamme non sanno più che inventarsi e in men che non si dica scoppiano mode e tendenze in giro per il web. Dopo il baby shower, la diapers cake ecco che arriva il Bump Painting.

Si tratta di una vera e propria moda che spopola sul web, in particolare su Instagram, tra le future mamme in dolce attesa: il Bump Painting consiste nel farsi dipingere il pancione, come se fosse una vera e propria tela d’artista. I risultati sono sorprendenti! Colori tenui, pastello o sgargianti, soggetti classici, stilizzati o stile fumetto: alla futura mamma la scelta.

bump painting giraffa

Ma dietro ogni tendenza c’è sempre qualcosa in più. Per una mamma essere consapevole dei cambiamenti proprio corpo è terapeutico, soprattutto per chi fatica ad accettare i cambiamenti fisici che comporta la gravidanza. Una piccola coccola per sentirsi belle e orgogliose del proprio pancione e, ovviamente, anche un po’ di sano esibizionismo. La voglia di gridare al mondo “sì, ho il pancione e sono felice”.

Non è tutto. Il Bumb Painting può avere effetti benefici sulla mamma, soprattutto se la parte artistica è affidata a persone a lei care come il marito o il compagno, i figli più grandi, la migliore amica ecc.: un modo per coccolare il bimbo, per rafforzare il legame. Ovviamente, può essere anche una buona occasione per fotografare e documentare la gestazione in maniera originale e condividerla sui social.

bump painting mondo

Naturalmente, trattandosi di gravidanza, bisogna stare attenti ad utilizzare colori completamente atossici e dermatologicamente testati perché i colori stesi sulla pelle  penetrano con facilità anche negli strati più profondi dell’epidermide.

Ma come avviene la magia? Guardate questo bellissimo video che abbiamo trovato su YouTube e fatevi ispirare!

Sicuramente farsi dipingere il pancione è una di quelle cose che possono immortalare un momento così bello, un piccolo gesto ricco di originalità per stupire amici e parenti.

________________________________________________________

Stai per diventare mamma? Sai che con Giftsitter puoi creare una lista nascita online per il tuo bebè completamente gratuita? Scopri la lista bebè di Giftsitter!

pregnancy-small

Annunciare la gravidanza: qualche idea originale da copiare

L’arrivo di un bambino è un momento da condividere con tutti

Annunciare la gravidanza sui social? Perché no! Ormai i social network fanno parte della nostra vita quotidiana: ogni momento è buono per aggiornare lo stato su Facebook, per twittare una critica al programma televisivo che stiamo guardando, per condividere cosa stiamo mangiando su Instagram. Tutto forse un po’ da megalomani, ma la fiera delle vanità è sempre aperta.

Sempre più spesso sentiamo il bisogno di condividere i nostri stati d’animo, gli obiettivi lavorativi che raggiungiamo con orgoglio, i nostri momenti più belli. La foto del compleanno mentre spegniamo le candeline è un costante, la foto della laurea sorridente con tanto di tocco e tesi, la foto romanticissima del giorno del matrimonio. E cosa succede se arriva un pargoletto?

Arriverà il momento in cui vorrete annunciarlo al mondo e allora perché non farlo in modo originale? Future mamme, per voi abbiamo fatto un giro sul web per vedere cosa bolliva in pentola ed ecco alcune idee fotografiche a cui ispirarsi per annunciare la gravidanza.

Come annunciare la gravidanza sui social se da due si passa a tre:

creative-ways-to-announce-pregnancy-51

annuncio_gravidanza 1

thelittleumbrella.com

loading

E se si tratta di gemelli?

announciare-gravidanza

somethings-brewing-baby-announcement-e1430768165689

E se dovesse arrivare un fratellino? Non sarebbe male coinvolgere anche i fratelli. Ecco alcune idee spiritose.

fratellino

1D274906623819-expiring.today-inline-large

160522357

Photo Credit: Stockbyte/Getty Images

Cosa ne pensate di questi consigli per annunciare la gravidanza in grande stile? Sicuramente molto belle. Ma vogliamo darvi un altro consiglio per allietare ancor di più l’arrivo dei vostri piccoli.

Con l’arrivo di un bambino le cose da fare sono tante e nessuno più di una mamma può sapere di cosa ha bisogno il suo piccolo. Quante tutine riposte nei cassetti mai usate? Quante volte si ricevono doppioni e sembra scortese chiedere di cambiare il regalo? Quanti soldi sprecati in cose inutili?

Allora, perché non affidarsi a Giftsitter.com per la lista nascita o battesimo del tuo bebè?

Con Giftsitter.com non ci saranno più questi problemi! Gli amici e parenti verseranno la quota comodamente da casa e i genitori useranno il denaro per comprare tutto il l’occorrente per il bebè quando lo desiderano. Sarà così facile che basterà il pensiero!

 

bambini-educazione-al-benessere-interiore

Paranoica o rilassata? Tipologie di mamme a confronto [VIDEO]

Se siete in dolce attesa potrebbe accadere che l’idea di diventare mamme vi metta ansia, soprattutto perché non esistono manuali onniscienti sul tema: è una sfida giorno dopo giorno.

Paranoica o rilassata? Tipologie di mamme a confrontoCi sono però delle tipologie di mamme che, estremizzandone i comportamenti, possono risultare esagerate e divertenti. 

Noi di Giftsitter.com, prendendo spunto da un video pubblicato sul canale di YouTube da Esther Anderson, che racconta, appunto, le due tipologie di mamma, abbiamo pensato che un buon modo per esorcizzare le paure e scherzarci su.

Esistono, dunque, due tipologie di mamme: quelle paranoiche, attente a qualsiasi cosa, nemmeno fossero state arruolate dalle SS, e quelle più rilassate, forse anche troppo, che permettono al proprio bambino qualsiasi cosa.

Nessun bambino ha mai avuto problemi per essersi sporcato con un po’ di terra, ma spesso ho sentito dire da alcune mamme le frasi più divertenti mai pronunciate:

Va bene, vai a giocare, ma mi raccomando: non ti sporcare, non correre e non sudare!

Magari con l’aggiunta “se fai il bravo questa estate ti mando in collegio” avremmo un bel robottino perfetto, altro che un bambino vivace!

Ma anche l’esatto opposto ha i suoi problemi. Ho visto bambini arrampicarsi nella parete attrezzata, avvicinarsi al televisore 52 pollici ultra piatto di ultima generazione e farlo cadere in una frazione di secondo. I genitori si sono resi conto del fattaccio solo per via del rumore assordante.

Il video di Esther Anderson ci mostra quindi le due tipologie di mamme (molto estremizzate ovviamente):  quella molto apprensiva, terrorizzata da germi e batteri e che vede pericoli dietro l’angolo ovunque, e quella più rilassata, che fa maggiori concessioni ai suoi bambini.

 Il video in questione è questo:

Quindi, secondo voi sarete paranoiche o rilassate?

In qualunque caso, ironia a parte, ogni mamma desidera sempre il meglio per il proprio bambino.  E si sa che con l’arrivo di un bambino le cose da fare sono tante e nessuno più di te può sapere di cosa ha bisogno il tuo piccolo. Quante tutine riposte nei cassetti mai usate? Quante volte si ricevono doppioni e sembra scortese chiedere di cambiare il regalo? Quanti soldi sprecati in cose inutili?

Con Giftsitter.com non ci saranno più questi problemi! Gli amici e parenti verseranno la quota comodamente da casa e i genitori useranno il denaro per comprare tutto il l’occorrente per il bebè quando lo desiderano.

Sarà così facile che basterà il pensiero!

Allora, perché non affidarsi a Giftsitter.com per la lista nascita o battesimo del tuo bebè?