Tag Archives: addio al nubilato

emozione sposa

101 cose da fare prima di sposarsi

Diario della sposa: ecco 101 cose che non devi assolutamente dimenticare prima del tuo matrimonio

Lo stavi cercando. Adesso è a tua disposizione. L’elenco delle 101 cose da fare prima di sposarti. In ordine cronologico, o quasi. Mai visto un elenco così fornito, non trovi?

Che la pianificazione delle nozze abbia inizio! Il diario della sposa, cartaceo o su pc è quello che ti serve per non dimenticare nulla.

elenco diario della sposa

Il diario della sposa (parte 1)

Ci sono cose fondamentali che non puoi trascurare. Per il tuo matrimonio cosa non dimenticare? Prendi nota!

♥ Manca circa un anno al tuo matrimonio ♥

  1. Scegliere lo sposo 
    Merita il primo posto in classifica! Sembrerà banale, ma è la cosa più importante da dover scegliere. Ovviamente molto prima di un anno dal matrimonio.
  2. Decidere di sposarsi
    Prima di fare questo passo hai considerato tutte le motivazioni che ti hanno portato a prendere questa decisione, vero?
  3. Preparasi la reazione alla proposta di matrimonio (che già sapevi ti avrebbe fatto)
    Con una proposta moderna o tradizionale sai che lui lo farà. Preparati a ricevere la proposta di matrimonio.

    proposta di matrimonio

  4. Annunciazione! Annunciazione
    Non puoi tenere la notizia tutta per te! Avvisa le tue amiche e poi fai sapere al resto del mondo che stai per sposarti.
  5. Fare un viaggio con le amiche
    Festeggiate con un bel viaggio. Breve o lungo che sia, l’importante è divertirsi.
  6. Scegliere la stagione per sposarsi
    Ricorda che per ogni stagione ci sono delle scelte differenti da fare, budget in primis.
  7. Scegliere lo stile delle nozze
    Vintage, romantico o shabby chic. Scegli lo stile che hai sempre sognato
  8. Creare il diario della sposa

    I preparativi del matrimonio sono tanti e possono sfuggirti di mente. Crea il tuo diario della sposa, inserisci l’elenco delle 101 cose da fare prima di sposarsi, metti le spunte, annota gli appuntamenti. Alla fine ti rimarrà solo il ricordo di questo periodo frenetico da sfogliare di tanto in tanto.

    diario della sposa

  9. Scegliere la data del matrimonio
    Controllare la disponibilità della location. La maggior parte delle volte è lei a decidere. Soprattutto nei periodi clou dei matrimoni.
  10. Scegliere la location
    Vuoi un matrimonio in un castello o un giardino? Scegli la location che desideri e controlla la disponibilità.
  11. Iniziare dieta e palestra
    Ogni sposa per il giorno delle nozze vuole essere in splendida forma. Inizia un’alimentazione corretta e la giusta attività fisica. Fallo diventare il tuo stile di vita.
  12. Guardare immagini di abiti da sposa
    Gli abiti da sposa ti hanno fatto sempre sognare. Sfoglia, salva e poi cerca l’atelier che ha quei modelli a disposizione.

    abiti da sposa

  13. Fissare un budget massimo
    Fissalo sul diario della sposa e stai certa che lo supererai. Serve comunque a non farti sforare di troppo le economie messe a disposizione.
  14. Scegliere A. rito religioso – B. rito civile
    Ogni opzione ha scelte differenti nell’organizzazione delle nozze.
  15. A. Rito religioso: decidere la chiesa
    Scegli il Paese, struttura, con navate e scalinate o che riesca a contenere tutti gli invitati.
  16. Andare a parlare col parroco
    Fatevi conoscere e chiedi la disponibilità per il giorno scelto. Anche loro vanno a ruba!
  17. Fare il corso prematrimoniale 
    Per un matrimonio religioso il corso è obbligatorio e dura nel tempo. Pensaci in anticipo per tenerti libera più avanti.
  18. B. Rito civile: scelta dell’ufficiante
    Che sia un tuo amico o il sindaco della città, chiedi la disponibilità a celebrare le nozze.

    nozze rito civile

  19. Richiedere le pubblicazioni di matrimonio
    Non dimenticare di richiedere e poi presentare i vostri documenti. La burocrazia può giocare brutti scherzi.
  20. Fissare gli appuntamenti negli atelier
    Prendi in tempo i vari appuntamenti. A seconda del periodo potrebbero essere pieni.
  21. Decidere il gruppo di supporto per la scelta dell’abito
    Scegli bene. Non è cosa da poco decidere chi vedrà l’abito in anteprima.
  22. Scegliere l’abito da sposa
    I modelli sono tanti e la confusione ancor di più! Non avere fretta, pensa alle giuste scelte da fare. Prova e riprova gli abiti. Troverai quello giusto.

    atelier

  23. Scelta del fotografo
    Guarda siti e pagine social. Fissa gli appuntamenti, richiedi preventivi e modalità di lavoro.
  24. Fare pressione al tuo fidanzato per essere partecipe nell’organizzazione 
    Lo stress si farà sentire. Chiederai al tuo futuro sposo una mano con i preparativi del matrimonio. Le sue scelte saranno pessime e alla fine speri che lasci fare tutto a te.
  25. Prenotare estetista e parrucchiere
    Fai sapere quante persone dovranno seguire quel giorno. Di solito non si devono occupare solo della sposa.

    trucco sposa

  26. Pensare all’acconciatura
    Lo stile lo sai, il vestito è preso. Scegli l’acconciatura e iniziare a fare trattamenti ai capelli.

    Il diario della sposa (parte 2)

    Penserai che il grosso ormai è stato fatto. E invece no. Sono proprio le piccole cose quelle soggette ad essere dimenticate o lasciate per ultime.

    Sai già per il tuo matrimonio come organizzare tutto? Non ancora, mancano altri 75 punti al tuo !

    ♥ Sette mesi al tuo matrimonio ♥

    diario della sposa note

  27. Decidere i testimoni
    La scelta dei testimoni è fondamentale. Pensa ad un modo originale per farglielo sapere.
  28. Ritornare all’atelier
    Il dubbio ti assale. Non ricordi più il tuo abito da sposa e pensi di aver scelto quello sbagliato. Vai a vedere l’abito e poi tranquillizzati. Hai fatto la scelta giusta.
  29. Fare la lista degli invitati
    Matrimonio in piccolo o in pompa magna. Fai una lista degli invitati. Col tempo aggiungi o elimina persone all’interno del tuo diario della sposa.
  30. Scegliere musica per matrimonio
    Organo, coro o quartetto d’archi per la cerimonia. E perché no, anche chitarre e batteria.

    musica nozze

  31. Scegliere la musica per il ricevimento
    Per la location scegli dj, karaoke o filodiffusione con una playlist creata da te per l’occasione.
  32. Animazione bambini 
    Help! Troppi bambini al tuo matrimonio. Scegli l’animazione. Sarà un modo per farli divertire e per tenere lontano urla e pianti dalla sala.
  33. Matrimonio senza bomboniere o con
    Dettaglio tanto discusso. Se opti per farle non perdere tempo! Devono essere ordinate in quantità.
  34. Finalmente devi scegliere il viaggio di nozze
    È arrivato il momento di pensare a voi. Scegli la meta per riprenderti dallo stress. Giftsitter ti aiuta! Puoi farti regalare dai tuoi invitati la luna di miele tanto desiderata.

    scelta viaggio di nozze

  35. Scegliere gli addobbi per il ricevimento…
    Non tutte le location pensano ad addobbare la sala. Crea l’atmosfera in linea con il tuo stile.
  36. …e quelli per le case degli sposi
    Fiori, tulle e nastrini daranno un tocco elegante alla tua casa e a quella dello sposo.
  37. Ordinare tutto l’ordinabile da internet
    Meno stress per il matrimonio? Ordina tutto ciò che puoi online (punto 33-35-36-42-46…)
  38. Organizzare una giornata relax
    Ti serve un po’ di relax! Prenditi una giornata lontano da tutto e da tutti (compreso il futuro sposo)
  39. Arredare casa
    Che tu abbia già una casa o che tu debba andarci ancora a vivere bisognerà arredarla ex novo o acquistare cose che hai sempre rimandato. Inserisci ciò che serve nella lista nozze.
  40. Per il tuo matrimonio come chiedere la busta? Crea la lista nozze
    Con Giftsitter crei la tua lista nozze online. È il modo più semplice di chiedere soldi.

    Un altro punto tanto atteso della lista è arrivato! Scegli la tua lista nozze


    CREA LA LISTA NOZZE

  41. Girare per le scarpe
    Chi bella vuole apparire deve soffrire? Non più. Compra scarpe comode o fatte su misura.
  42. Scegliere gli accessori sposa
    Bridal bag, collane e accessori per capelli. Non farti mancare proprio nulla.
  43. Trovare i fiori che fanno al caso tuo
    Ti sei sempre chiesta per il matrimonio come risparmiare sui fiori? Sceglili in base alla stagione e abbinali al colore scelto. Dal rosso al serenity. Saranno più facili anche da trovare.

    colori fiori nozze

  44. Scegliere le fedi
    Colore, forma e misura. Ma per il matrimonio chi compra le fedi? Solitamente le regalano i testimoni, faglielo sapere!
  45. Prima prova dell’abito
    Il tempo stringe, il tuo abito è arrivato in atelier, ma devi ancora modificarlo.
  46. Scegliere le partecipazioni
    Fai da te o fatte da grafici professionisti. Fai una stima di quante ne servono.

    Il diario della sposa (parte 3)

    ♥ Meno di 5 mesi alle tue nozze ♥

    Non farti prendere dal panico, c’è ancora tempo per fare tanto.

  47. Seconda prova dell’abito
    Il tuo abito inizia a prendere forma. È arrivato il momento di scegliere il velo da sposa.
  48. Girare per l’abito delle damigelle
    Che siano damine, damigelle o paggetti devi sapere cosa indosseranno. Anche se non ti importa del dress code per gli invitati, loro ti faranno da cornice per tutta la giornata.

    damigelle abiti

  49. Scegliere l’intrattenimento invitati
    Chiama un’animazione vera e propria che vi farà giocare, ballare  e cantare. Puoi anche creare una postazione foto per divertirti con amici e parenti.
  50. Importantissimo: decidere il menu
    Ti faranno assaggiare tantissime portate dai nomi strani e sarai più confusa di prima. Mi raccomando, scegli bene. Gli invitati ci tengono molto al cibo.
  51. Rivedere il budget
    Aggiorna il diario della sposa. Avrai già superato il budget prefissato.
  52. Scegliere quale auto per il matrimonio 
    Non vorrai di certo arrivare con la tua pandina verde scolorito! Cerca il mezzo che fa per te.

    auto sposi

  53. Fare la prova trucco
    Il trucco deve durare tutto il giorno. Se ricorri al fai da te, fai comunque una prova trucco.
  54. Creare il sito del tuo matrimonio
    Il diario della sposa è uno dei tanti ricordi del momento, fatto di appuntamenti, opzioni e preventivi. Ma vuoi mettere un bel sito matrimonio creato da te con Giftsitter?

    Crea il tuo sito matrimonio per ricordare il tuo giorno. Con Giftsitter è tutto più semplice e divertente


    CREA IL SITO PER LE TUE NOZZE

  55. Creare un #hashtag e spargere la voce
    Sono gli anni d’oro dei social! Crea un hashtag per il tuo matrimonio e inseriscilo su partecipazioni e sito delle nozze. Avrai tantissime foto in tempo reale.
  56. Consegnare le partecipazioni
    È una cosa che richiede del tempo. Cerca di ottimizzare i tempi.
  57. Fare il libretto per la cerimonia
    Che sia in chiesa o con rito civile, fai partecipare i tuoi invitati.
  58. Pensare al tuo amico a quattro zampe
    Quel giorno ci sarà troppa confusione. Per il tuo amico fedele pensa ad un un dogsitter. E se non vuoi rinunciare alla sua presenza nominalo il dog-paggetto!

    dog-paggetto

  59. Ricordare allo sposo di comprarsi l’abito
    Lui sarà in grado di scegliere l’abito da sposo la settimana prima del matrimonio. Ricordaglielo, altrimenti si dovrà accontentare.
  60. Prepararsi all’addio al nubilato
    Le tue amiche avranno idee folli a riguardo. Addio al nubilato di relax o moderno, sei tu a dover scegliere. Quello che succederà puoi anche non annotarlo sul diario della sposa!
  61. Fare un discorsetto agli amici del futuro sposo
    Punta l’indice e passa alle minacce!
  62. Controllare la validità dei documenti
    Per il viaggio di nozze non vorrai di certo rimanere a casa. Controlla documenti e passaporti.
  63. Scegliere la torta nuziale
    A due o tre piani, con fiori freschi o di zucchero. Non dimenticare gli sposi in cima!

    decori torta nuziale

  64. Andare dall’estetista
    Al via trattamenti e maschere!
  65. Chiedere agli invitati la conferma
    È fisiologico che non tutti verranno alle tue nozze. Inizia a chiedere la conferma.
  66. Prenotare l’albergo per chi viene da lontano
    Annota le opzioni sul diario della sposa, per comodità poi scegline uno vicino alla location.
  67. Creare la wedding bag
    Al suo interno non possono mancare fazzolettini per le lacrime di gioia.
  68. Scelta dei fiori
    Ovviamente non per il tuo mazzo. Pensa ai bouquet delle damine, ai fiori all’occhiello per sposo e testimoni, ai bracciali di fiori per le amiche.

    fiore all'occhiello

  69. Comprare scarpe di ricambio
    L’adrenalina svanirà e il dolore ai piedi inizierà a farsi sentire. Un paio di scarpe basse di riserva sono d’obbligo.
  70. Comprare l’intimo da sposa
    Intimo e vestaglia per la futura sposa sono un must.
  71. Preparare il primo ballo con lo sposo
    Il tempo stringe. Fate vedere ai vostri invitati di cosa siete capaci.sposi ballo

    Il diario della sposa (parte 4)

    ♥ Meno di un mese alle nozze ♥

  72. Decidere la disposizione ai tavoli
    Non puoi sfuggire a questo caos. Tizio non si parla con Caio, la zia non si parla con la cugina, ecc. Fai una piantina se serve… serve!
  73. Fare il tableau de mariage
    Evita di far vagare gli invitati per i tavoli alla ricerca del proprio posto. Facilitagli l’impresa.
  74. Partecipare al tuo addio al nubilato
    È il momento di fare festa! Non farlo organizzare a ridosso delle nozze. E se vuoi passare una serata tutti insieme, opta per un addio al nubilato/celibato.
  75. Stalkerare gli amici del tuo fidanzato
    Non verrai a sapere tutto quello che sarà successo, ma tentar non nuoce!

    addio al celibato

  76. Creare dei segnaposti
    Falli semplici in linea col tuo matrimonio.
  77. Comprare i confetti
    Mille gusti, mille ripieni e mille colori.
  78. Cosa regalare ai testimoni?
    Gioielli, orologi e perchè no, un viaggio nelle vicinanze.
  79. Comprare il riso o altro
    Per la fine della cerimonia cosa lanciare al posto del riso? Grano, petali o bolle di sapone.
  80. Preparare la valigia per il viaggio di nozze
    Se già è stressante prepararla nella normalità, immagina sotto stress da matrimonio. Fai una lista per non dimenticare nulla.

    valigia luna di miele

  81. Inviare la disposizione tavoli 
    Invia la disposizione insieme ad eventuali allergie o menu particolari.
  82. Portare il tutto al locale
    Porta tutto ciò che devi avere al locale come addobbi e confetti.
  83. Kit d’emergenza sposa
    SOS la sposa ha bisogno di aiuto! Ago, filo, rossetto e tutto ciò che potrebbe servire.
  84. Comprare altri confetti
    Non dimenticare i confetti per i non invitati, vicini di casa o vecchie compagne di scuola. Pensa anche a sacchettini o bustine personalizzate per dove metterli.

    confetti nozze

  85. Ritirare bomboniere
    La tua casa inizia a riempirsi…
  86. Ritirare l’abito
    Finalmente puoi portare il tuo abito da sposa a casa tua! Pronto per il grande giorno.
  87. Non avere ripensamenti
    Non entrare nel panico e non far entrare nel panico lo sposo. Lo stress gioca brutti scherzi.
  88. Organizzare la festa prematrimoniale
    Hai mai sentito parlare della cena di prova nei film americani? Si tratta della festa prematrimoniale. Non è la prova generale delle nozze come sembra, ma aiuta a scaricare l’ansia.

    festa prematrimoniale

  89. Calmare la mamma e la suocera
    La tua agitazione non è nulla in confronto a quella di mamma e suocera. Organizza delle sedute relax per sole donne. Principalmente per voi tre.
  90. SOS wedding planner
    Non sei wonder woman, non puoi fare tutto da sola. Chiedi aiuto al wedding planner. Se preferisci puoi affidargli soltanto i compiti a ridosso del grande giorno.
  91. Fare la spesa per la casa nuova
    Pensa almeno ai beni di prima necessità.
  92. Concedersi una serata romantica col tuo futuro sposo
    I giorni da fidanzati stanno per finire. Una cena romantica sola con lui è quello che vi serve.

    cena sposo sposa

    ♥ È arrivato il giorno del tuo matrimonio ♥

    Il diario della sposa dice che ti mancano ancora 9 punti in elenco. E anche se non hai dormito tutta la notte, non farti prendere dal panico!

     

  93. Respirare
    Inspira espira, inspira espira…
  94. Fare colazione
    Non vorrai di certo svenire il giorno delle tue nozze, vero? Mangia qualcosa di energetico.
  95. Farsi bella
    Tranquilla. L’estetista riuscirà a coprire le occhiaie da notte in bianco.
  96. Indossare l’abito da sposa
    Finalmente lo indossi. È proprio così che ti immaginavi il per il tuo matrimonio.
  97. Fare tante foto
    Ti riporteranno indietro nel tempo quando le rivedrai, emozionandoti come adesso.

    giorno delle nozze

  98. Aspettare la macchina
    Lui sarà già arrivato. Adesso tocca a te. Sali in auto.
  99. Non svenire
    Non farti prendere dal panico e ricorda il punto 94.
  100. Guardare il tuo futuro sposo
    Appena incrocerai i suoi occhi tutte le tue ansie svaniranno. Sei pronta a compiere questo passo insieme a lui!

    il tuo sì

  101. ♥ Dì di sì ♥

Complimenti! Hai raggiunto la meta tanto attesa.

Hai affrontato l’elenco delle 101 cose da fare prima del matrimonio con coraggio.

È il momento di partire per la tua luna di miele. Hai già raccolto le quote per il viaggio con la lista nozze online di Giftsitter (punto 34 e 40), vero?

Scegli la meta perfetta per il tuo viaggio di nozze!


CREA LA TUA LISTA NOZZE

scherzi addio al nubilato

Scherzi da fare per l’addio al nubilato

La vostra migliore amica si sposa? Organizzatele il miglior addio al nubilato del secolo!

Bene, abbiamo già decretato quanto l’addio al nubilato classico, con scherzi indegni dei “peggiori bar di Caracas”, sia assolutamente out! Nessuno di noi ama essere messa in imbarazzo con gadget usciti da sexy shop e spogliarelli di indubbi uomini muscolosi vestiti da poliziotti. Ok, nulla togliere a chi ama queste stravaganze, ma oramai l’addio al nubilato si sta trasformando in un vero e proprio evento raffinato, non a caso il trend del momento è l’addio al nubilato cultural chic, quello che le nostre spose d’oltreoceano chiamano Bridal shower.

Attenzione! Tutto questo non significa che dobbiamo abbandonarci alla tristezza e alla malinconia. Ad un addio al nubilato bisogna divertirsi e, soprattutto, rendere memorabile l’evento per voi e, ovviamente, per la sposa.

Bando alle ciance e largo spazio agli scherzi! Quali scherzi fare alla futura sposa?

Rapimento della sposa

Lo scherzo più divertente potrebbe essere semplicemente lasciare all’oscuro la futura sposa del giorno in cui si svolgerà l’addio al nubilato. Quello che vi serve è un complice che faccia in modo che il giorno in cui avete deciso che si terrà la festa la sposa sia a casa (magari in pantofole, pigiama e struccata). In poche parole “sorprendetela”: la sorpresa è sicuramente un modo per rendere questo evento memorabile. Nel corso degli anni scapperà una risata solo all’accenno di “ti ricordi il tuo addio al nubilato?”.

“Fermi tutti, questa è una rapina… e il tuo addio al nubilato comincia adesso” potrebbe urlare qualcuna. Appena “sequestrata”, bendatela e non fate capire assolutamente dove la state portando. A proposito, dove andrete a brindare? Bar, pub, disco, ristorante? In questi casi pensate a cosa possa fare piacere alla sposa: se è una festaiola e amante della vita notturna optate per una discoteca, se è un tipo più tranquillo un aperitivo o una cena fa al caso vostro. Ovviamente potrete sbizzarrirvi con viaggi o spa, ma di sicuro la spesa cresce, quindi fate in modo che tutto rientri nel budget e nelle disponibilità che tutte le partecipanti hanno a disposizione (è chiaro, la sposa è vostra ospite e non dovrà uscire un euro).

Abbigliamento e accessori

Continuiamo con l’abbigliamento. Decorazione e stile devono essere il vostro mantra. Che sposa sarebbe senza velo? Il cerchietto con velo da sposa in tulle non può mancare. Bianco? Beh, sì, ma potrete anche sbizzarrirvi con i colori, paillettes e strass.

Un’altra idea sarebbe far stampare una maglietta ad hoc con una scritta personalizzata. Si può andare dal classicokeep calm and say I do alle più divertenti “Mi sposo, aiutatemi!”.

addio al nubilato scherzi

Patto di segretezza

Prima che inizi la festa, non dimenticate di far firmare alla sposa un patto di segretezza (un prestampato lo trovate qui). Quello che si farà all’addio al nubilato sarà estremamente top secrete e non vogliamo che il giorno del matrimonio la sposa si senta in imbarazzo.

Giochi

Per movimentare un po’ la serata si potrebbero organizzare dei piccoli giochi di abilità. Un grande classico è il cruciverba. Basterà creare un cruciverba con definizioni che riguardano i trascorsi della sposa che dovrà indovinare le soluzioni per completare il cruciverba.

cruciverba addio al nubilato

Sempre sulla scia dei ricordi, il gioco “chi sono?” può farvi trascorrere qualche momento in allegria. Distribuite ad ogni invitata un foglio dove dovrà descrivere in breve, dando qualche indizio, una descrizione su un’avventura vissuta dalla sposa. Pescando i foglietti uno per uno, la futura sposa dovrà trovare in brevissimo tempo l’autrice. Il divertimento sarà assicurato!

Il grande classico, però, rimane la caccia al tesoro. Nascondete un piccolo regalo che volete fare alla sposa (la giarrettiera da indossare il giorno delle nozze, un completino di lingerie o una foto ricordo di tutte voi insieme) e tramite indizi e indovinelli iniziate la caccia.

Spogliarello sì o no?

Ovviamente no, a meno che sia strettamente richiesto dalla sposa. Ma se volete divertirvi, fatevi complici sposo e amici dello sposo per uno spogliarello divertente e molto naïf. Magari, finiranno tutti in costume per un tuffo in una piscina o al mare!

La tua amica si sposa? Aiutala e consigliala su ogni aspetto dell’organizzazione!


SCOPRI GIFTSITTER

addio_nubilato_spa_giftsitter

Addio al nubilato in spa: relax per la sposa assicurato!

Massaggi, tisane, cromoterapia per un addio al nubilato da regine

Continua imperterrita a diffondersi la tendenza di organizzare qualcosa di davvero speciale per l’addio al nubilato che strizza l’occhio a una tradizione d’oltre oceano, il famigerato bridal shower. C’è chi preferisce qualcosa di chic e raffinato, chi un party all’insegna della baldoria, chi invece abbandona l’idea dell’addio al nubilato per una festa a cui partecipano entrambi gli sposi con i rispettivi amici.

addio_nubilato_spa_giftsitter

I preparativi delle nozze, però, possono essere davvero stressanti per la sposa: troppe cose da fare e poco tempo per realizzarle! Primo compito di una perfetta testimone di nozze, o di un’amica in generale, è quello di alleviare lo stress e aiutare la sposa a mantenere la calma. Quindi cosa c’è di meglio di passare un po’ di tempo in compagnia delle amiche all’interno di una spa per rilassarsi e scaricare lo stress prima di un giorno importante come il matrimonio tra massaggi rigeneranti, maschere esfolianti, lunghi bagni in piscina, bagno turco e sauna?

In tutta Italia sono moltissimi i centri benessere e le beauty farm che offrono pacchetti ad hoc per festeggiare l’addio al nubilato, basta solo scegliere la soluzione che si preferisce: un pomeriggio, un’intera giornata o un weekend, a voi la scelta! Di sicuro con un addio al nubilato così la sposa no potrà non esserne felice!

Allora, cosa ne pensate di organizzare un addio al nubilato in Spa per le vostre amiche? Non vi sembra un’idea originale e fuori dal comune? Fateci sapere cosa ne pensate!

Avete bisogno di una mano per raccogliere le quote di partecipazione all’evento? Scegliete la lista nozze Giftsitter.com per raccogliere il denaro senza stress e in piena autonomia. Cosa aspettate? Provatelo!

 

use_0

Addio al nubilato cultural chic

Arriva l’addio al nubilato culturale per una sposa non convenzionale e raffinata!

Basta con le goliardiche serate tra ragazze dettate da tanto alcol, sex toys e untuosi spogliarellisti: più che un vero addio al nubilato sembra la fiera del trash e quando si pensa di aver toccato il fondo ecco che arriva un’altra futura sposa accompagnata da un’orda di amiche che esagera ancora.

Come noi di Giftsitter.com vi abbiamo già detto da tempo, il classico addio al nubilato è ormai out! Infatti, cominciano a farsi spazio altre idee che sicuramente risultano molto più raffinate e divertenti.

Oggi vi parliamo dell’addio al nubilato culturale: una tendenza che va sempre più diffondendosi per festeggiare la futura sposa.

Addio al nubilato cultural chic: finalmente la cultura fa tendenza! GiftsitterLa vostra migliore amica si sposa? Perché non dedicarle un’intera giornata fatta di arte, cucina e divertimento sano visitando le bellezze della nostra terra? Una giornata o un weekend all’insegna del Cultural Chic, dove l’unica carta in tavola è la cultura.

Il nostro paese è molto ricco di spunti per gite culturali e ovunque potrete trovare bellezze architettoniche da ammirare, musei da scoprire, paesaggi incantati da contemplare. Alla ricerca di storia e cultura si può far tappa nelle grandi città, un’idea semplice potrebbe essere un weekend nella capitale, ma qualsiasi città o paesino potrebbe andar bene: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Se la sposa ama la musica jazz e blues portatela ad uno dei tanti festival, se invece ama il teatro o il balletto portatela ad una prima, se ama i libri trovate un caffè letterario dove trascorrere qualche ora insieme tra fumanti tazze di tè e discorsi animati su quello o quell’altro personaggio del suo libro preferito, se ama la pittura portatela ad una mostra d’arte. Insomma, tutto sta nel conoscere i gusti e le passioni della vostra sposa. Di sicuro un po’ di convivialità non deve mancare, quindi ricordatevi che il tutto verrà accompagnato con una bella degustazione di vini, una piccola festa tra pochi intimi, una cena in un agriturismo o un locale tipico.

Allora, cosa ne pensate di organizzare un addio al nubilato Cultural Chic per le vostre amiche? Non vi sembra un’idea originale, raffinata e fuori dal comune? Fateci sapere cosa ne pensate!

Avete bisogno di una mano per raccogliere le quote di partecipazione all’evento? Scegliete Giftsitter.com per raccogliere il denaro senza stress e in piena autonomia. Cosa aspettate? Provatelo!

 

Movie-Star-Bridal-Shower

L’addio al nubilato è out: spazio al Bridal Shower!

Tendenze: meglio il Bridal Shower perché l’addio al nubilato è oramai out!

Ebbene sì, anche in ambito di addio al nubilato si fanno spazio, senza troppi sforzi, nuove tendenze che arrivano direttamente dagli Stati Uniti (avevate dubbi in proposito?). Si chiama Bridal Shower ed è una festa in onore della sposa da tenersi qualche giorno prima del matrimonio alla quale parteciperanno le amiche più intime della sposa.

Sì, la parola è molto simile a Baby Shower e la formula non è tanto diversa: se per il Baby shower la protagonista assoluta è la mamma, qui è la futura sposa!

Attenzione non si tratta, però, di un semplice addio al nubilato, ma di una vera e propria festa durante la quale la sposa sarà la protagonista indiscussa. Prima di tutto, il bridal shower si contraddistingue per essere un evento molto alla moda e all’insegna del glam: tutto deve essere organizzato nei minimi dettagli secondo i gusti e le preferenze della sposa – è lei la protagonista assoluta della giornata e guai farle ombra – e in base ad un tema specifico che sarà presente su tutti gli elementi del bridal shower, dagli inviti alle decorazioni, passando per cibo ed abiti.

HelloKittyBridalShower_RealPartyBridalShower_I61studio_DSC6574_lowMa quali sono gli elementi fondamentali del bridal shower? 

Un bridal shower che si rispetti ha tre elementi caratterizzanti: eccoli elencati!

Primo fra tutti un tema specifico e ben definito: un bridal shower deve avere un tema che rispecchi ciò che la sposa ama di più: ad esempio le passioni della sposa, il suo colore preferito, i suoi gusti. Alcuni temi di tendenza sono quelli cromatici come il “Black and White” oppure quelli legati alla storia “Anni ’50 o ’60″, “Medievale” o alla musica come il tema “Rock and Roll” o il tema “Country”. Il colore più gettonato per il Bridal Shower, trattandosi di una festa femminile, è il rosa, in tutte le sue sfumature, ma nulla nega di sbizzarrirsi con colori e temi. Ovviamente giochi, allestimenti, abiti degli invitati, buffet, inviti e bomboniere devono essere tutti coordinati in base al tema scelto.

Diversamente dai regali che solitamente si fanno in occasione dell’addio al nubilato, i regali per il bridal shower sono diretti alla sposa e solo a lei, quindi non sono né regali di coppia né regali hot. Tra i regali che vanno per la maggiore sono trattamenti di bellezza per la sposa, set di asciugamani, utensili per la casa o biancheria intima, che dovranno essere abbinati al tema scelto.

Terzo elemento indispensabile per il bridal shower è il cibo. Questa tipologia di festa prevede che ci sia almeno un buffet, che varierà in base all’orario scelto per la festa, ma che dovrà comunque essere molto bello da vedere e sfizioso da mangiare. Se volete organizzare un bridal shower di tendenza, scegliete finger food per la parte salata del banchetto e cupcakes per l’angolo dei dolci.

Ovviamente ricordate che il Bridal Shower deve smorzare la tensione delle nozze, far rilassare e divertire la sposa. Quindi via libera a musica, giochi di società, scherzi e buonumore. Anche la goliardia è concessa, nei limiti del buongusto.

Tutto molto bello, ma per il Bridal Shower chi paga?

Il Bridal Shower è organizzato per la sposa, dunque, come accade per l’addio al nubilato che non dovrà versare un centesimo. Le spese sono a carico delle amiche che organizzano la festa!

Ti stai sposando? Scegli Giftsitter.com, l’unica lista nozze online senza costi e senza vincoli riguardo a rivenditori, prezzi o prodotti, scegliendo liberamente cosa fare del tuo denaro. Cosa aspetti? Provalo!

 

stags_celebrating

Tutta la verità sulle feste di addio al nubilato e celibato

La festa di addio al nubilato o al celibato è diventata da qualche decennio un rito di passaggio, prima del matrimonio, a cui i futuri sposi non possono assolutamente sottrarsi.

Lasciando al passato i vecchi cliché, che vedono gli uomini avvinghiati ad un’avvenente ragazza poco vestita e le donne stupirsi della sorpresa tutta muscoli che esce da un’enorme torta, oggi l’addio al celibato e nubilato è l’occasione perfetta per passare un po’ di tempo con gli amici e prendere in giro il festeggiato, provocandolo con divertenti sorprese, scherzi improbabili, giochi e imbarazzanti situazioni.

Addio al nubilato Bachelorette PartyAlle serate sexy di una volta, infatti, vanno pian piano sostituendosi feste maggiormente improntate all’insegna della sobrietà e della semplicità (non a caso per le dolci donzelle si è passati dall’addio al nubilato al più elegante e raffinato bridal shower): l’importante è che non manchino ottimi cibi e bevande, buona musica e qualche piccola chicca per ridere tutti insieme.

Ma qual è l’origine di questa usanza? Ve lo siete mai chiesti? Beh, noi di Giftsitter.com vogliamo sempre informarvi su tutto quel che riguarda i festeggiamenti di ogni tipo, quindi oggi abbiamo deciso di svelarvi il mistero che si cela dietro questa usanza.

Il concetto “moderno” dell’addio al celibato ha radici in Inghilterra, dove i ragazzi dell’alta società erano soliti trascorrere una serata in compagnia dedita ai piaceri, poco prima di sposarsi. Quindi, l’addio al celibato era riservato solo ai promessi sposi maschi; solo a loro era infatti consentito di festeggiare con gli amici l’ultima notte di libertà. Oggi invece è diventata una tradizione molto diffusa anche tra le donne, per le quali questa festa, trasgressiva ed allegra, ma mai volgare, è diventata un vero e proprio evento, un momento personale e dedicato, una pausa dalla tensione delle nozze dovuta al desiderio che tutto riesca bene e soprattutto dall’organizzazione del matrimonio, che a volte si rivela stressante.

addio al celibato uominiMa andando molto indietro nel tempo, ci accorgiamo che esisteva già una sorta di festa simile all’addio al celibato che non riguardava solo i “ragazzotti” dell’alta società, anzi. Infatti la verità che potrebbe nascondersi dietro questa tradizione dell’addio al nubilato e al celibato è da riscoprirsi nelle usanze popolari di organizzare celebrazioni e feste per collaborare ad accrescere la dote delle coppie meno abbienti.

In effetti, come ogni tradizione, tra realtà e finzione, anche questa affonda le sue radici in una antica leggenda popolare. Si racconta che un uomo di origini tedesche, poverissimo e senza alcun lavoro, non poteva sposare la sua amata perché ostacolato dal padre di lei, che probabilmente sognava un futuro libero da preoccupazioni finanziarie per la figlia. Il padre era così contrariato che promise ai due innamorati che, se si fossero sposati comunque senza il suo consenso, avrebbe negato loro l’accesso. I due innamorati però non cedettero alle minacce e si sposarono lo stesso. A quel punto, privi di dote, gli amici unirono le forze per regalare ai due piccioncini tutto ciò di cui una famiglia necessitava e che da soli non avrebbero mai potuto permettersi.

Sarò una storia vera o leggenda? Chi lo sa? Quale che sia la sua origine, questa festa è a tal punto penetrata nelle maglie della nostra cultura che oramai è diventata una tappa fondamentale per ogni coppia.

Avete già organizzato l’addio al celibato e nubilato dei vostri amici?

Potete optare per una festa semplice, ma d’effetto, magari seguendo il trend del festeggiamento di coppia con una serata all’insegna della lotta dei sessi: rigorosamente maschi contro femmine. In qualunque caso non dimenticate di far firmare alle vostre “vittime” un patto di segretezza e il divertimento può iniziare!

Come raccoglierete le quote per i festeggiamenti?


SCOPRI GIFTSITTER

78536.jpg.orig

Stupite i vostri ospiti con una cena con delitto!

Se siete dei divoratori di libri gialli o noir, se siete sempre i primi a risolvere il mistero guardando CSI, se Jessica Fletcher in confronto a voi è una schiappa, allora noi di Giftsitter.com vi diamo una bella idea per festeggiare un’occasione speciale come il vostro compleanno, la laurea o, perché no, l’addio al nubilato o celibato. Infatti, negli ultimi anni ha iniziato a diffondersi una nuova simpatica moda: in alcuni locali e ristoranti, piccole compagnie teatrali organizzano un’ambientazione da libro “giallo” che accompagna la cena. Una vera e propria cena con delitto!

In pratica i commensali si ritrovano ad essere coinvolti in un delitto, e a doversi improvvisare investigatori, assassini, complici, vittime o testimoni a seconda del ruolo loro assegnato. Cari Sherlock Holmes in carriera, perché non organizzare per un’occasione speciale una cena così?

Oramai ci sono molti ristoranti e locali che organizzano serate del genere, non solo per la cene, ma anche in versione aperitivo o weekend! Però, riprodurre questo tipo di ambientazione, in forma semplificata, a casa propria, è possibile e lascerà i vostri amici senza parole. Come? Elementare Watson! Prima di tutto, si tratta i immaginare una trama da film poliziesco, ed inserirci dentro i vostri amici, a seconda dei loro caratteri, mestieri, hobbies, ambizioni. Alla fine della cena tutti cercheranno di scoprire: l’assassino, il vero movente, l’arma del delitto, ecc.

cena-delittoMa procediamo con ordine. La prima regola è che i vostri commensali non devono sapere nulla. Si aspetteranno una normale cena. La scena del delitto può essere scelta pensando ad un ambiente normalmente frequentato assieme ai vostri amici e colleghi (il posto di lavoro, il circolo sportivo, l’università, la scuola, ecc.) Tutte le persone che ruotano attorno a quell’ambiente diventeranno ovviamente delle ignare “pedine”, sebbene assenti durante la cena. Una delle cose più simpatiche che potete fare, è creare una pianta della zona del delitto. Disegnate su un foglio di carta grande la zona in cui il delitto è avvenuto, scrivendo eventualmente i nomi delle persone che sono state viste in quelle zone. Posizionatela al centro del tavolo, sopra la tovaglia. Sopra la tovaglia, e sopra la pianta, metteremo quindi un foglio di plastica trasparente. Fate in modo di coprire inizialmente la vista della pianta, utilizzando gli elementi che costituiscono la tavola (cestino del pane, tovaglioli, ecc). La presenza della pianta verrà svelata dopo aver presentato il gioco vero e proprio.

Come presentare il delitto? Preparate un foglio di carta, meglio se scritto a mano, contenente la presentazione del delitto. Usate la vostra fantasia, cercando di creare un’atmosfera simpatica ma anche semi-seria. Ecco un esempio di introduzione al gioco:

Cari commensali, ci troviamo stasera di fronte ad un efferato delitto che ci coinvolge tutti. Sono dispiaciuto nel comunicarvi che stamattina, verso le ore xxx si è consumata un’orribile tragedia presso xxx: l’omicidio del sig. xxx. E’ nostro compito, in qualità di xxx, fare tutto il possibile per far venire a galla il movente, l’arma del delitto e soprattutto il nome di colui il quale si è reso artefice di una simile truce opera… …perciò chiedo a voi, cari commensali, di sfoderare tutto il vostro acume, la vostra saggezza e intelligenza per portare alla luce la verità su tali orribili misfatti. Buone indagini! IL VOSTRO “ANFITRIONE”, xxx.

Fate leggere questa presentazione ad una persona che nel gruppo risulta essere coinvolgente e carismatica: in generale cercate di evitare di invitare i più musoni e noiosi, potrebbero non stare al gioco e non collaborare per la riuscita della festa!

da_csi_all_italia__la_firma_microbica_sulla_scena_del_crimine_9328Non trascurate gli oggetti sulla scena del crimine! Ogni scena del crimine che si rispetti, include una serie di oggetti lasciati dalla vittima o dall’assassino. Potete limitarvi a dare una descrizione di tali oggetti, che servano d’aiuto nelle indagini (o se volete divertirvi ancor di più, potrete inserire degli indizi che depistino le indagini. Un’altra idea è quella di preparare una scatola che li contenga. Gli oggetti possone essere mostrati a tutti gli ospiti od a parte di essi, oppure potete mostrare un certo oggetto a Tizio, un altro a Caio e un altro ancora a Sempronio, in maniera tale che ciascuno basi le proprie considerazioni su elementi differenti. Va anche detto che non è necessario che ciascuno giochi da solo: potete preventivamente preparare due o più squadre. In questo modo i vostri giocatori si ritroveranno a bisbigliare anche tra di loro, magari commentando gli indizi che ritengono più rilevanti. Se decidete di giocare a squadre, preparatele voi stessi, usando dei foglietti di appartenenza che nasconderete sotto i tovaglioli.

Tra i vari indizi potrete avvalervi di alcune piccole chicche che renderanno il vostro delitto più veritiero. Ad esempio, preparate un documento contenente il referto medico e proveniente da un ospedale della vostra zona. Mentre i commensali sono a tavola e discutono del delitto, tiratelo fuori come se fosse arrivato il postino (o se l’ambientazione scelta è quella contemporanea, potrete anche inviare una mail ai partecipanti) e leggete davanti a tutti il documento. Ci sarà scritto l’orario (approssimativo) del delitto, il tipo di ferita riportata, una ipotesi sul tipo di arma usata (contundente, a taglio, arma da fuoco, ecc.). Alcuni giocatori potranno ricevere degli SMS con indizi supplementari, oppure dei veri e propri “pizzini” che saranno consegnati lontano da occhi indiscreti. Potranno scegliere loro se condividere queste informazioni con tutti, o se tenerle per sè. Per scegliere le persone a cui mandare gli indizi supplementari potete creare dei “mini giochi”, come ad esempio rebus, indovinelli,cacce al tesoro che avranno come premio l’indizio supplementare. Un’altra idea è quella della foto misteriosa. Potete scattare una foto contenente un dettaglio importante, e mostrarla (se digitale) nella TV a tutti, oppure farla vedere ad alcuni (se cartacea).

Importante sarà anche la fase dell’interrogazione dei testimoni. Riportate su alcuni fogli di carta le frasi esclamate dai testimoni dopo il delitto. Fate in modo che in ciascun gruppo siano rese disponibili queste informazioni, che peraltro non saranno necessariamente veritiere.

Uno o più commensali possono giocare una parte essenziale nel delitto. Ad esempio, potete preparare un foglio per alcuni di essi, contenente delle informazioni da fornire a tutti in un determinato momento. Ad esempio, uno dei commensali potrebbe trovarsi sotto al piatto, un foglio con scritto come comportarsi in una determinata occasione o cosa dire in un momento preciso della cena:

Al momento in cui il dessert verrà servito, dichiarerai di esserti trovato casualmente sul luogo del delitto pochi minuti prima la tragedia, e di aver visto … oppure, dopo l’arrivo del referto medico, dovrai dichiarare di aver telefonato alla vittima la mattina stessa del delitto. Essa ti ha detto di essere molto preoccupata perchè… oppure, appena uno dei commensali dice il nome della vittima tu ridi… ecc.

The_mouse_trap_swIn aggiunta ai vari aiuti, potete nascondere, tra gli oggetti a tavola, ulteriori informazioni. Una lettera scritta dalla vittima può essere nascosta tra i tovaglioli, un oggetto misterioso può essere presente sulla tavola sotto gli occhi di tutti. Potete anche telefonare ad uno dei commensali per consentire lo scambio di informazioni. Usate la fantasia, il risultato sarà divertentissimo.

Inoltre, alcuni tra i commensali potrebbero essere complici del delitto. In questo caso, riceveranno informazioni su come depistare le indagini. Uno di loro potrebbe addirittura essere l’assassino, perché no?

A fine cena, consentite ai vostri ospiti qualche minuto per ricapitolare le informazioni e gli indizi ottenuti. In seguito, distribuite carta e penna. Qui ciascuno scriverà: il suo sospettato principale, l’arma del delitto ed il movente. Inoltre, occorrerà che si scrivano le motivazioni di tali scelte. Al momento del caffè/ammazza caffè, ciascuno leggerà ciò che ha scritto. Solo dopo che i partecipanti alla cena hanno letto le loro dichiarazioni, comparirà a tavola la lettera contenente l’epilogo del caso. Una descrizione adeguata di come sono andate davvero le cose, del movente e dell’arma usata.

Ricordatevi durante il gioco di essere imparziali, di non aiutare troppo, e lasciare che le persone si divertano nelle loro ipotesi.

Che ne pensate di questa cena per organizzare una festa originale e unica? Tutti se ne ricorderanno! Dato che sarete così impegnati a organizzare la cena, per il regalo affidatevi a Giftsitter. in pochi semplici passaggi aprirete la lista online così avrete tutto il tempo per dedicarvi ad altro.

 

perfect_day-man-woman

Maschi vs femmine: addio al celibato e nubilato

Idee per trascorrere l’addio al celibato e nubilato insieme

L’addio alla vita da single è ormai diventata una tradizione irrinunciabile prima del matrimonio, che risente anche delle mode e delle tendenze del momento. Le coppie tendono a sposarsi sempre più tardi nella vita rispetto al passato e l’ultima moda in questo ambito è organizzare l’addio al celibato e l’addio al nubilato in comune.

Solitamente si opta per una cena tra amici o una serata in discoteca tutti insieme, ma nulla di più. Noioso? Beh, giusto un po’. Passare l’ultima serata da single con la “futura dolce metà” non è da tutti il massimo del divertimento, perché magari si spera in un’ultima notte di follie prima di diventare “seri e responsabili”. C’è anche da dire che non tutti sognano un addio al nubilato e celibato in stile Una notte da leoni, ma preferirebbero qualcosa di più semplice ma divertente.

Giftsitter vi viene incontro e vi propone delle idee semplici ma divertenti per organizzare l’addio al nubilato e celibato insieme pur non rinunciando a un po’ di sano divertimento. L’idea di base è il classico dei classici. Qualcosa che ci fa tornare un po’ bambini, ma che anche oggi accende in noi un po’ di sana competizione di genere. Ebbene sì, organizzate una serata “maschi contro femmine”! Sarà un’occasione per trascorrere delle ore spensierate con gli amici e magari affrontare una sfida che verrà ricordata negli anni.

  1. Un’idea semplice e facilmente attuabile da tutti è sicuramente quella della caccia al tesoro. Nascondere degli oggetti che sono importanti per la coppia insieme a indovinelli che lasciano intendere qualche evento capitato alla coppia e che rappresentano un po’ la loro storia in giro per la città, case di amici, parchi, locali ecc.. Dividete le squadre maschi contro femmine, la prima squadra che completa la caccia al tesoro vince. Sarà una vittoria simbolica: mettete in palio delle bottiglie da stappare alla fine del gioco per brindare tutti insieme.
  2. Super quizzone. Per rompere il ghiaccio una grande idea è quella di portare giochi per gli addii al nubilato/celibato ai quali possano partecipare tutti. Il gioco più popolare nelle feste congiunte è quello in cui la damigella d’onore e il testimone fanno separatamente agli sposi delle domande sul futuro coniuge. Può essere divertente includere nell’intervista delle domande che riguardano il programma preferito dell’uno o dell’altra, il colore che amano di più, l’attore/attrice preferito/a, ecc.
  3. bride-groom-paintballMission impossible. Si può stilare una lista di missioni o sfide divertenti che le due squadre dovranno affrontare senza batter ciglio. Ovviamente questo gioco potrà avere anche qualche riscontro piccante, ma ricordatevi sempre di tenere a mente la personalità degli sposi e capire quando non è il caso di esagerare. Alcuni esempi possono essere: sedersi sulle ginocchia di un ragazzo o di una ragazza, ballare sul tavolo, convincere qualcuno a farsi dire il colore dell’intimo che indossano, chiedere in giro 10 ragioni per cui è giusto sposarsi, trovare gruppi di ragazzi o ragazze e farsi una foto con loro, vestire gli sposi con vestiti e accessori imbarazzanti (una palla al piede, una cartello con su scritto “domani mi sposo, per favore aiutatemi”, cerchietti, fasce, veli da sposa ecc.) e farli andare in giro per la città, chiedete a ogni partecipante alla festa di portare con sé un soldatino di plastica. Non appena qualcuno del gruppo grida “In Posizione!!” tutti devono assumere la posizione del proprio soldatino e mantenerla per 10 secondi. Immaginate di farlo mentre siete in giro per la città: sarà divertentissimo osservare l’espressione delle persone per strada!!
  4. Paintball, laser game o pistole d’acqua. Questa è la vera sfida, un maschi contro femmine di tutto rispetto. una lotta all’ultimo sangue. Vi sembrerà di tornare un po’ bambini, ma ne vale sicuramente la pena. Entrate nello spirito del gioco: che la guerra abbia inizio!

Avete già organizzato l’addio al celibato e nubilato dei vostri amici? E avete già pensato alla lista nozze? Beh, per quello non preoccupatevi, ci pensa Giftsitter.com!  

artleo.com-4460

Aperi-tè: il tè delle cinque fa tendenza alle sette!

Idee per un aperitivo originale super chic che segue le regole del bon ton!

Chissà se la scena di “Alice nel paese delle meraviglie” quando il cappellaio matto comincia a far follie con tè e pasticcini ha aiutato la diffusione di questa nuova moda, ma quel che è sicuro è che ormai bere il tè con le amiche è trandy, ancor meglio se si tratta di una festa per il compleanno!

Qualcuno lo ha soprannominato “aperi-tè“: dopo apericena, brinner, brunch arriva una nuova unione di due momenti mangerecci della giornata. Se infatti il brunch è l’unione tra breakfast e dinner, brinner è un brunch fatto all’ora di cena, l’aperi-tè è una nuova tendenza che unisce l’ora del tè all’aperitivo. L’ora perfetta per partecipare a questo nuovo rito sociale sono le sei o sette del pomeriggio e non prevede alcolici, ma un menù pieno di tè, infusi e tisane è molto ampio che si accompagnano a piccoli stuzzichini dolci e salati come dettato dalla tradizione inglese.

idee compleanno aperitè

Dunque, il rito del tè delle cinque è qualcosa così chic, così elegante, così terribilmente British ed ora fa tendenza. È boom in piena regola e il tè delle cinque tipicamente inglese si sposta alle sette nell’orologio della social life cittadina.  Ebbene sì, il tè pomeridiano è cambiato molto da come si presentava mezzo secolo fa nelle sale da tè inglesi. Possiamo dire che il rito del tè delle cinque si è piegato alle esigenze odierne diventando uno degli eventi più chic ai quali potremmo essere invitati. I giovani, i manager e persino gli uomini cominciano ad avvicinarsi a questo mondo che fino a poco tempo fa apparteneva a donnine attempate, tutte attente al corredo rigido di buone maniere, con guantini in pizzo e cappellino colorato.  Anche in Italia si è diffusa la moda dell’afternoon tea, ma resta comunque una prerogativa tutta al femminile, soprattutto per occasioni speciali come compleanni, eventi, addii al nubilato.

Se siete tassativi e volete a tutti costi seguire la tradizione del tè delle cinque, ricordate che il tea party pomeridiano perfetto coinvolge poche persone ed è una situazione intima e riservata. Se invece optate per un tè che si trasforma quasi in un aperitivo, appunto un aperitè, allora potete allargare l’invito a una decina in più di invitati, ma senza esagerare. Quello che in ogni occasione non deve mancare per bon ton è un invito ufficiale: per risparmiare carta e denaro in queste occasioni anche una mail è concessa.

Tazze colorate, teiere bollenti e borbottanti, tovaglie florali e un po’ di buone amiche riunite attorno a un tavolo. Chiacchiere, sorrisi, racconti, pettegolezzi, biscottini di pasta frolla e i tanto amati e trendy macaron, ma anche una bella fetta di torta o un cupcake, se la gola non resiste. Quindi cosa aspettate a organizzare un aperi-tè con le vostre amiche per festeggiare un compleanno o un addio al nubilato?

E per un festeggiamento che si rispetti c’è bisogno del regalo. Allora perché non aprire una lista su Giftsitter.com?

 

compleanno Gatsby

Gatsby Style: esplode la moda degli Electro Swing Party!

Tratto dall’omonimo romanzo di Francis Scott Fitgerald, il film interpretato da Leonardo Di Caprio ha avuto un gran successo sia nelle sale cinematografiche che nei sabati sera di tutte le città del mondo. Basta con le solite serate in discoteca, se si vuol festeggiare con stile bisogna affidarsi a Gatsby e tuffarsi a capofitto in un Electro Swing Party. Da New York a Berlino, da Toronto a Milano, la nightlife che mixa le atmosfere swing anni ’30 alla musica elettronica, sta conquistando tutto il mondo, in perfetto stile Il Grande Gatsby.  L’electro swing, quindi, non fa altro che attingere da remake dance di canzoni retrò anni ’20 e ’30 per poi ritmarle in chiave moderna con il sound tipico dei beat elettronici.

il-grande-gatsby-7Se volete organizzare un compleanno, una laurea, una festa a sorpresa, un addio al celibato o al nubilato, un qualsiasi evento importante, perché no, un matrimonio seguendo questo stile, innanzitutto assicuratevi che la serata venga organizzata in un club arredato in stile anni ‘30, o comunque che richiami qualcosa di quegli anni. Assenzio, gioco d’azzardo, canzoni swing su basi tech-house, performer di burlesque, pin-up scatenate, luci a intermittenza: questi sono i principali ingredienti che caratterizzano il party. Ovviamente ricordate sempre il vostro budget: noi di Giftsitter vi diamo le idee, ma voi potete benissimo prendere spunto e realizzare qualcosa che sia un po’ più nelle vostre corde. Quello che è sicuro è che se vi piace questo stile dovete darvi allo sfarzo e scintillio.

Ma come deve essere il dress code per poter partecipare a questi party? Certo, dovete impegnarvi un po’ e chiedere espressamente ai vostri invitati di rispettare il dress code della serata per non rovinare la magica atmosfera, ma vedendo il risultato finale vi renderete conto che vale realmente la pena.

Lo stile è quello degli anni ’20 e ’30, arricchito da alcune “chicche” dei tempi moderni. Per la donna tessuti leggeri e morbidi, abiti arricchiti con frange, piume, perline e lustrini, lunghe collane di perle, il cloche (tipico cappellino a campana), cerchietti, guanti a trequarti in raso o in pizzo e scarpe con cinturino alla caviglia. Se poi volete esagerare, beh, procuratevi un boa di struzzo. Il tutto completato con un trucco elegante e raffinato tipico di quei tempi, ma ricordatevi di brillare: nessuna può essere più bella di voi quella sera. Per l’uomo invece è da scegliere il completo gessato, per intenderci abiti in stile Al Capone, o total black leggermente lucido, con collettone e maniche ben in vista, camicia, cravatta e scarpa lucida da sera. Un anello d’oro nel mignolo fa sempre il suo effetto e la catena dell’orologio a cipolla ben in vista vi darà uno stile unico. Ricordate di “indossare” il vostro sguardo da uomo di mondo festaiolo e affascinante… Gatsby insegna!

Cosa manca? Fiumi di Champagne (il prosecco italianissimo va più che bene) e coppe di Martini! Che la festa abbia inizio!

E per il regalo? Beh, per quello non preoccupatevi, ci pensa Giftsitter.com!