Category Archives: Viaggi

Viaggio_india_bikaner_woman_full_size

Viaggio alla scoperta dell’India del nord

Quanti di noi non sognano di compiere un viaggio in terre lontane? Perché non in India?

Ciò che più attrae lo spirito del viaggiatore occidentale sono le culture distanti, diverse, misteriose e spirituali. A tal proposito quale meta migliore se non la lontana India con le sue tradizioni così diverse dalle nostre?

“L’India assale, prende alla gola, allo stomaco. L’unica cosa che non permette è di restarle indifferente.”

È così che il giornalista e scrittore italiano Tiziano Terzani  esprime la bellezza di questa terra tanto distante, lasciando intuire quanto affascinante questa sia. Una terra da scoprire, dove tutto può e deve essere ammirato, una terra che non lascia indifferente il viaggiatore che l’ha osservata. In India ci si sente diversi: la si odia per la sua pericolosità, per la sua corruzione, per il suo odore inconfondibile e per l’assenza di agi, ma poi la si ama perché capace di far dimenticare una materialità che lascia posto ad un’umanità prorompente.

Uno di quei viaggi da intraprendere con uno zaino in spalla e armati di macchina fotografica, soli o in compagnia, ma niente di programmato. Tutto ciò che è utile fare è tracciare su di una mappa il percorso da compiere tra le bellezze di questa terra.

Quanti giorni?

È necessario dover organizzare il proprio viaggio secondo precise tappe  ed è importante individuare quale zona si vuole esplorare. Due settimane è il tempo minimo per lasciarsi affascinare da alcune delle bellezze di questo territorio, sei sono le tappe fondamentali da non trascurare.  Oggi noi di Giftsitter.com compiremo un viaggio tra le tappe più entusiasmanti dell’India del nord.

Nuova Delhi

Atterraggio a Nuova Delhi, capitale dell’India costellata da molteplici mausolei ma anche tanto traffico.

Viaggio_india_New-Delhi-night-hd

Agra

Tappa successiva a circa due ore di distanza dalla capitale la città di Agra, dove è d’obbligo visitare la spettacolarità del Taj Mahal. Uno dei mausolei indiani più famosi , costruito nel 1632 ad opera dell’imperatore Moghul Shah Jahan in memoria di una delle mogli.

Viaggio_india_tajmajal

Rajastan

Dopo aver visitato uno dei luoghi più famosi al mondo si può proseguire verso lo stato più grande dell’India: il Rajasthan, che con i suoi 56.473.122 abitanti è l’ottavo stato più popolato al mondo. Nella capitale Jaipur è possibile fare un safari al Ranthambore National Park e sperare di avvistare una tigre. Altra tappa fondamentale della capitale è il Jal Mahal conosciuto come il “palazzo sull’acqua”.

Viaggio_india_JaipurJalMahal

Udaipur

Andando verso sud ma rimanendo nello stato del Rajasthan altra tappa da non perdere è la città di Udaipur, conosciuta altresì come la città dei laghi.

Viaggio_india_udaipur

Jodhpur

Risalendo verso la città di partenza altra sosta obbligatoria è il distretto di Jodhpur conosciuta anche come la città blu.

Viaggio_india_jodhpur

Jaisalmer

Ultima tappa di questo viaggio è Jaisalmer dove è possibile visitare a bordo di un cammello il Deserto del Thar.

Viaggio_india_il-deserto-del-thar

 C’è ancora tanto da scoprire in questa terra dai mille volti e dai mille colori. Nuove tappe saranno affrontate per esplorare una nuova parte del nostro mondo!

terme-italia

Le terme più belle d’Italia completamente gratuite

Via lo stress e immergetevi nel relax!

Stressati dalla vita frenetica di tutti i giorni? Vorreste scappare un fine settimana e farvi coccolare? Ecco, ci vuole una bella vacanza alle terme. Chiudete gli occhi. Immaginate vasche di acqua termale e senza spendere cifre esorbitanti potrete usufruire della bellezza che ci ha dato la natura. Sì, parliamo di terme naturali ad ingresso libero: praticamente relax a costo zero.

Ecco la lista delle Terme gratuite più belle d’Italia.

  1. Terme Cascate del Mulino di Saturnia, Toscana

Le terme di Saturnia sono sicuramente tra le più belle. La leggenda narra di una diatriba tra Saturno e Giove, il quale provando a scagliare un fulmine contro l’acerrimo nemico, mancando il colpo, abbia formato le meravigliose vasche termali.

terme-gratuite-saturnia

  1. Terme Bullicame di Viterbo, Lazio

Si tratta di una piscina termale di oltre 2000 metri e l’acqua termale che sgorga dalla sorgente di Bullicame è ricca di proprietà terapeutiche.

bucallime

  1. Terme San Filippo, Toscana

Le acque delle vasche termali Bagni di San Filippo hanno un forte potere depurativo sulla pelle e vantano di un paesaggio sorprendente.

san-filippo-1

  1. Terme Petriolo, Toscana

Alle sponde del fiume Farma, esistono vasche termali naturali dove è possibile immergersi in totale tranquillità, in un’oasi incontaminata immersa nella natura.

terme-di-petriolo

  1. Masse di San Sisto, Lazio

Grazie ad una residua attività vulcanica del sottosuolo la zona di Viterbo è piena di zone termali naturali. Non a caso i Romani, grandi cultori del benessere e amanti delle terme, costruirono in questa zona ben 14 stabilimenti. Le Masse di San Sisto presentano più vasche a differenti temperature. L’acqua di queste terme è perfetta per curare le affezioni dell’apparato respiratorio e le malattie della pelle.

terme_viterbo_le_masse_di_san_sisto

  1. Terme Grotta delle Ninfee, Calabria

La Grotta delle Ninfee porta questo nome per via di un’antica leggenda. Si racconta che la grotta calcarea fosse abitata da splendide ninfee e custodiva il talamo di Calipso. Questa suggestiva piscina termale si trova nel cuore di un bosco secolare a Cerchiara in provincia di Cosenza.

grotta delle ninfe

  1. Terme Libere Bormio, Lombardia

N nel cuore delle Alpi, in Lombardia, si trova Bormio. È inutile dire che d’inverno lo spettacolo delle terme non ha eguali. Una vasca fumante circondata da candida neve, dove rilassarsi ammirando lo splendido panorama.

vasche-leonardo-bormio

  1. Terme Vulcano, Sicilia

La Sicilia, oltre al suo meraviglioso mare, offre splendide Terme a cielo aperto dove poter fare lunghi bagni in acqua sulfurea, circondati da fumarole, a due passi dal mare cristallino delle Eolie. Relax gratuito e benessere tutto naturale dato dai vapori di zolfo, toccasana per l’apparato respiratorio. Inoltre si potranno anche fare i fanghi che aiutano moltissimo le articolazioni.

vulcano

Preparate le valigie, il relax vi aspetta!

Le 10 città da visitare nel 2016 secondo Lonely Planet

10 città da visitare in giro per il mondo tra le quali una italiana!

Secondo la famosissima casa editrice australiana Lonely Planet nel 2016 vi sono ben 10 città assolutamente da non perdere. Un giro del mondo in lungo e in largo, dove non possiamo non trovare almeno una meta in Italia (il Bel Paese è sempre in voga).

Ecco la classifica delle 10 città da visitare nel 2016 pubblicata nel Best In Travel 2016:

1. KOTOR, MONTENEGRO

Finalmente qualcosa di nuovo! Kotor, una città della repubblica del Montenegro situata sulla costa adriatica, è stata per 300 anni sotto la Repubblica di Venezia che ne ha fortemente influenzato l’architettura, non a caso il centro storico è Patrimonio dell’Unesco. La costa è protetta da una serie di profondi bacini, le Bocche di Càttaro che penetrano per 28 chilometri e costituiscono il più ampio porto naturale dell’Adriatico.

10-città-da-visitare-nel-2016-kotor-montenegro

2. QUITO, ECUADOR

La capitale ecuadoriana si trova a 2.850 metri di altitudine, nella parte occidentale delle Ande, ed è la seconda città più elevata dopo La Paz. Fu la prima città dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1978, insieme a Cracovia, in Polonia. La città negli ultimi anni si sta trasformando velocemente. Intorno alle costruzioni coloniali del 1600 stanno sorgendo infrastrutture dell’ultimo secolo colorate dall’alto numero di street artists presenti nella città. Insomma un ottimo mix fra nuovo e antico.

10-città-da-visitare-nel-2016-quito-ecuador-t

3. DUBLINO, IRLANDA

Vi sembra che vistare Dublino nel 2016 sia scontato? Beh, non proprio. Quest’anno si celebrerà il centenario dell’insurrezione della Pasqua del 1916: il primo grande evento che portò alla nascita della repubblica irlandese. Sono in programma celebrazioni, festival ed eventi lungo tutto l’anno. Inoltre, è inutile dire quanto la città irlandese sia una tra le più amate dai giovani. Se andate a Dublino non perdete la Guinness Storehouse, votata di recente migliore attrazione turistica d’Europa, e il celebre ponte Ha’penny Bridge.

10-città-da-visitare-nel-2016-dublino-irlanda-t

4. GEORGETOWN, MALESIA

Anche Georgetown è patrimonio dell’Unesco. Inoltre, negli ultimi tempi si sta guadagnando il titolo di capitale della creatività e dell’arte moderna. Un miscuglio ben riuscito tra street art e tradizione cinese.

Malaysia-Georgetown

5. ROTTERDAM, OLANDA

Di sicuro capitale dell’architettura futuristica. Essendo stata completamente distrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, grazie alle geniali menti di artisti visionari come Rem Koolhaas e Erick van Egeraat Rotterdam ospita alcune delle strutture più innovative nel panorama mondiale.

Markthal-Rotterdam-Still-3-definitief

6. MUMBAI, INDIA

Un vero colosso, la città di Mumbai è davvero gigantesca e conta più di 14 milioni di residenti. Oggi è chiamata la Maximum City d’India poiché è la capitale della moda, della finanza e del cinema del Paese. Non a caso Mumbai è la città che più di tutte sta godendo del boom economico indiano, tanto da essere ormai considerata una metropoli alla pari di New York.

10-città-da-visitare-nel-2016-mumbai-india-t

7. FREMANTLE, AUSTRALIA

Città portuale dell’Australia occidentale, Fremantle è un compatto gomitolo di strade con classici edifici vittoriani ed edoardiani. è una vera e propria attrazione turistica per via della vita notturna. La città è piena di locali con la musica live, i bar hipster, gli hotel boutique. Ormai soprannominata la “capitale della controcultura”.

Australia

8. MANCHESTER, REGNO UNITO

Dopo Londra ed Edimburgo, Manchester è diventata la terza meta turistica del Regno Unito. La città è il classico esempio di una località brutta diventata bella. Il governo inglese ha stanziato un ingente capitale per la costruzione di teatri, gallerie e biblioteche. Il simbolo di questo nuovo periodo è The Factory: un centro polifunzionale che sarà sede del Manchester International Festival.

manchester

9. NASHVILLE, STATI UNITI

Nashville è la capitale della country music americana. Camminando per le strade della Lower Broadway, oltre alla musica dal vivo, si assiste alla continua inaugurazione di palazzi, musei e ristoranti.

nashville5.jpg

10. ROMA, ITALIA

Poteva mancare una meta in Italia? Assolutamente no. E cosa c’è di meglio della Città Eterna. Si sa, Roma non passa mai di moda.

Roma

E voi, quale meta vorreste visitare quest’anno? Qualsiasi essa sia, vi diamo un consiglio, fatevi regalare il viaggio tramite Giftsitter.com. Provare per credere!

Oslo2

Viaggio in Norvegia: cosa vedere ad Oslo

Cosa vedere ad Oslo: turismo per tutti i gusti!

Già vi ho raccontato della mia esperienza a Capo Nord (una bimba di 10 anni affascinata dal sole di mezzanotte), ma quel viaggio lì fu molto lungo e prima di arrivare al famosissimo “punto estremo”, insieme alla mia allegra famiglia andammo in giro per tutta la penisola scandinava. Una delle città che ricordo particolarmente con estremo piacere è Oslo, la capitale della Norvegia.

Sono molte le attrazioni da visitare in Norvegia e nella capitale e soprattutto sono adatte ad ogni tipo di turista: paesaggi naturalistici, musei e divertimento. Praticamente ce n’è per tutti i gusti!

Ecco le cose da vedere ad Oslo tra le più caratteristiche e amate!

Oslo Opera House

Sulle rive del distretto di Bjørvik si trova uno degli edifici più suggestivi della città, disegnato dal famoso studio norvegese Snøhetta. La struttura, completamente in vetro e marmo, è ormai caratteristica dello skyline della città. Salite sul tetto per fare un picnic godendo di una vista mozzafiato.

Cosa_vedere_ad_Oslo Opera House Norway

Le opere di Edvard Munch.

Fingere di urlare accanto al famosissimo Urlo è forse tra le foto cliché di ogni turista che visita Oslo. Le opere di Munch potete andarle a vedere alla Galleria Nazionale, dove potrete ammirare anche alcuni quadri di Picasso, Van Gogh, Matisse e Rodin, e al Munch Museum.

Cosa_vedere_ad_Oslo_munchurlo

Vigeland Park

Volete rimanere a bocca aperta? Andate a passeggiare tra le statue del Vigeland Park, ideate dallo scultore norvegese Gustav Vigeland. Di sicuro uno spettacolo strabiliante è rappresentato dalle 214 statue di uomini, donne e bambini nudi a grandezza naturale ammassate una sopra l’altra. Uno spettacolo che allo stesso tempo è sia stupefacente che un tantino inquietante poiché si percepisce n ogni statua l’emozione scolpita dallo scultore.

Cosa_vedere_ad_Oslo

Museo delle navi vichinghe

Volete immergervi completamente nell’atmosfera nordica del passato? Non potete perdere il museo delle navi vichinghe. Non è difficile immaginare queste enormi imbarcazioni attraversare i fiordi norvegesi. Davvero da non perdere!

Cosa_vedere_ad_Oslo_museo_navi

Il Quartiere Grünerløkka

Ecco una meta per gli amici amanti della vita notturna e del fashion! Questo quartiere di Oslo, tra i più belli e frequentati della città, è pieno di boutique e negozi di design, abbigliamento (soprattutto vintage) e profumerie dove poter trovare fragranze uniche. Inoltre, non fatevi sfuggire l’occasione di entrare in uno dei famosissimi bar dove gustare un ottimo caffè nero o in un ristorante dove mangiare la cucina tipica. Solo la domenica è possibile gironzolare tra le bancarelle del mercatino del vintage al Birkelunden Park. Per gli appassionati di musica è possibile visitare il Popsenteret, il museo musicale interattivo della città, per conoscere la storia del pop norvegese ed avere la possibilità di registrare un brano e creare anche la copertina di un disco.

Skaperverket_Cosa_vedere_ad_Oslo

Una piccola crociera tra le isole

Amanti della natura fatevi avanti! Si poteva non parlare di fiordi in Norvegia? Il fiordo di Oslo, Oslofjord, è pieno di piccoli isolotti e spiaggete che offrono scorci mozzafiato. con il traghetto potrete visitare Hovedøya, con un monastero cistercense costruito dai monaci inglesi, l’isola Langøyene per una passeggiata tra i sentieri tortuosi nei boschi, Lindoya con i suoi piccoli e accoglienti piccoli giardini e Gressholmen dove immergersi in una splendida riserva naturale.

Cosa_vedere_ad_Oslo_fiordi

TusenFryd Amusement Park

Voglia di divertimento? Siete in viaggio con la famiglia e volete cercate un diversivo per far divertire grandi e piccini? Tusenfryd è il parco divertimenti più grande di Norvegia con montagne russe, giostre e parco acquatico.

Cosa_vedere_ad_Oslo_parcodivertimento

Conoscevate queste attrazioni di Oslo? Raccontateci le vostre esperienze in giro per il mondo!

new york city

New York Low Cost: 10 cose da vedere senza spendere un dollaro

New York a costo zero, arrivo!

New York è sicuramente tra le mete viaggio più ambite. Chi per un compleanno, una laurea o un viaggio di nozze non ha sognato di farsi regalare un biglietto per la Grande Mela? Certo, di sicuro non è una meta low cost, ma non disperate.

La città è davvero enorme e le cose da visitare sono tante. Che cerchiate un pezzo di storia americana o uno scenario del vostro film preferito, a New York c’è solo l’imbarazzo della scelta. Certo, la vita è cara e svuotare le tasche è davvero semplicissimo. Quindi, noi di Giftsitter.com corriamo in vostro aiuto e, come abbiamo fatto per Londra, abbiamo stilato la lista delle 10 attrazioni da visitare a New York senza spendere un dollaro. Non temete, nonostante si tratti di luoghi a costo zero siamo sicuri che riusciranno a trasmettervi sensazioni bellissime e vi faranno immergere completamente nella città che non dorme mai.

1. Central Park

Ok, non abbiamo scoperto l’acqua calda suggerendovi una passeggiata immersi nel verde di un parco, ma attenzione, qui non si parla di un parco qualunque. Il Central Park, il polmone verde di Manhattan, oltre a essere spaventosamente grande (si tratta di un rettangolo di 4 km × 800 m), è il luogo ideale per entrare a contatto con la cultura metropolitana della città. Qui si svolgono ogni giorno eventi di ogni genere che potrete divertirvi a scovare in diversi punti del parco: mostre d’arte, jam session di artisti locali, spettacoli di giocoleria.  Poi vi sono i siti molto rinomati che non dovete perdere come Strawberry Fields Memorial, un’area dedicata alla memoria di John Lennon, il “Pond”, iI lago al centro del parco, ben 21 parchi giochi per i bambini e, per gli amanti del brivido, enormi massi da scalare.

central_park

2. Governors Island

Di fronte Manhattan si trova questa isoletta aperta al pubblico solo nel 2003. Si può raggiungere gratuitamente con il ferry. Luogo ideale per gli amanti delle biciclette dato che ospita una pista ciclabile lunga 3,5 km. Si trovano anche un mini golf (volete andare in America e non fare una partita al gioco più strambo che esista?), un’area picnic e alcuni siti militari come la Admiral’s House e la città fantasma di Nolan Park. Il ferry parte da Battery Maritime Building, a Lower Manhattan.

governors-island

3. Tour a piedi della

Vedere la città a piedi è una delle cose che danno più soddisfazioni. Sì è vero, alla fine della giornata si è stremati, ma ne sarà valsa la pena. Esistono a New York i cosidetti Grand Central Partnership Walking Tours e sono dei tour a piedi organizzati da due storici che accompagnano i turisti per un giro a piedi di 90 minuti partendo ogni venerdì alle 12.30 da 120 Park Avenue, tra la 42esima Strada e Midtown East. Durante il tour si possono ammirare punti come la galleria del Grand Central Terminal e il Chrysler Building. Alla fine della visita guidata, chi vuole può fare un’offerta, ma non è obbligatoria. Ma si possono visitare anche altri luoghi importanti della Grande Mela accompagnati da guide esperte senza pagare per la visita. La Big Apple Greeter è un’associazione costituita da volontari, rigorosamente newyorchesi, che vi porteranno in giro per la città. Basta semplicemente prenotarsi sul sito. Nei tour solitamente si tocca la City Hall, il municipio più antico degli States, la Federal Hall, ovvero la ricostruzione commemorativa dell’edificio in cui George Washington fece giuramento come primo presidente degli Stati Uniti, ai tempi in cui New York era capitale, la Federal Reserve Bank of New York.

Grand-Central-Terminal-New-York-City

5. Il ferry per Staten Island

Volete vedere la Statua della Libertà? Ovviamente sì, non sarebbe un viaggio a New York senza la posa plastica che scimmiotta la “grande signora”. Ovviamente esistono tour organizzati e il costo si aggira intorno ai 12 dollari. Ma c’è un modo per risparmiare? Sicuramente sì. Con il ferry attraversare il porto di New York non costa nulla. La tratta serve per trasportare i pendolari da e per Staten Island e Manhattan, ma la maggior parte dei turisti sale per fare un giro su Liberty Island o per scattare qualche foto del panorama di Manhattan. Il ferry si prende a East end di Battery Park, Lower Manhattan.

statua_della_liberta_01

6. Museum of Modern Art (MoMA)

Avete voglia di un po’ di arte? Visitate il venerdì quello che è stato considerato il principale museo d’arte moderna del mondo. Ospita opere di Boccioni, Kandinsky, Chagall, Dalí, Picasso, Monet, Degas, Van Gogh, Toulouse-Lautrec e Cézanne, solo per citarne alcuni. Attenzione, l’ingresso a questo famosissimo museo non è sempre gratuito. Dovete andare il venerdì dalle 16 alle 20. Essendo gratuito solo il venerdì pomeriggio, potrete sicuramente trovare un po’ di coda all’entrata, quindi organizzatevi per tempo e non ve ne pentirete. Il museo si trova a 11 West 53rd Street, tra la Fifth e la Sixth Avenue, Midtown West.

moma_ny

7. American Museum of Natural History

Il Museo americano di storia naturale è famosissimo e, anche chi non è mai stato a New York, lo avrà visto di sicuro nel film “Una notte al museo” (tranquilli, non sembra sia vero che il museo si animi di notte, ma se volete trattenervi oltre l’orario di chiusura fate voi). Il museo si trova proprio in centro, sulla Central Park West, fra la 79a Street e il Central Park. L’ingresso al museo è gratuito tutti i giorni (tra le 16.45 e le 17.45) un’ora prima della chiusura. Ma se volete andare durante la giornata si tratta di fare un’offerta libera all’ingresso.

1-american-museum-of-natural-history-dinasour

8. Times Square

Se andate a New York non potete non fare un salto nel cuore della città. Le insegne luminose a neon, i teatri di Broadway e la massa di gente che si incontra nella piazza sono il simbolo per eccellenza di New York. Si tratta sicuramente del luogo più riconoscibile da tutti, un’icona senza tempo: dicono che una volta lì ci si senta sovrastati dalla grandezza della città. Provare per credere!

time_square

9. Zoo del Bronx

Stiamo parlando proprio del discusso quartiere newyorkese e il parco si trova proprio all’interno. Questo zoo ospita circa seimila animali appartenenti a più di 650 specie diverse. L’ingresso è gratuito, ma, come sempre, è apprezzata un’offerta all’ingresso per la manutenzione dello zoo.

zoo

10. New York Public Library

La New York Public Library ospita più di 53 milioni di volumi e la stanza di lettura può ospitare 500 persone. Qui si può ammirare una copia della Dichiarazione di Indipendenza originale, una Bibbia di Gutenberg, e 431.000 vecchie mappe.

public_library 

settimana_bianca

Settimana bianca: 10 località sciistiche italiane

Pronti ad organizzare la settimana bianca?

Pian piano cominciano ad innevarsi le cime delle nostre montagne e gli appassionati di scii non vedono  l’ora di partire per la settimana bianca. L’Italia offre tante mete sciistiche dove poter rimanere ammaliati dalla vette innevate. 

Attenzione, settimana bianca non significa solo trovare un luogo dove indossare gli scii e volar via, bisogna considerare un’infinità di fattori tra cui il paesaggio, la grandezza del comprensorio e la qualità degli impianti e infine la qualità dell’offerta alberghiera. Perché non c’è niente di più brutto di passare una settimana bianca senza nulla da fare se non sciare. Ecco quindi la lista delle 10 stazioni sciistiche italiane perfette per una settimana bianca da sogno.

settimana_bianca_italia1. Alta Badia

L’area sciistica Alta Badia, tra i 1.400 ed i 2.700 m slm, offre ben 130 km di piste per tutti i gusti e tutte le capacità. Questa è una meta perfetta per una settimana bianca poiché rappresenta un buon punto di partenza per alcune tra le più caratteristiche gite sciistico panoramiche dell‘arco alpino, come il Sellaronda o il Giro della Grande Guerra. Questi sono panorami unici che sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

2. Val Gardena

Ancora sulle Dolomiti si trova questa valle che offre piste piuttosto impegnative, soprattutto nella zona del Ciampinoi. Offre complessivamente 175 km di piste. Da Ortisei si può salire anche verso l’Alpe di Siusi mentre le altre località sciistiche (Selva e Santa Cristina) offrono comprensori su vari versanti tutti collegati tra loro. Il Sasso Lungo domina l’intera vallata.

3. Madonna di Campiglio

Famosissima località sciistica del Trentino con impianti di risalita efficienti su entrambi i lati della valle. Le Dolomiti di Brenta concorrono a creare bellissimi scenari visibili sia dalle piste che dal paese. I collegamenti con Pinzolo, Folgarida e Marilleva contribuiscono a creare un comprensorio di grandi dimensioni.

4. Val di Fassa

Si tratta di una lunga valle con un’alta capacità ricettiva e diversi comprensori sciistici, dall’accesso alla Sellaronda, a Canazei, al piccolo e tecnico comprensorio del Buffaire – Ciampac, ai comprensori scenografici di Pera o Carezza.

5. Breuil Cervinia

Queste piste sono tutte in alta quota garantendo un ottimo innevamento durante tutta la stagione e scenari di alta quota all’ombra del Cervino. Il collegamento con la svizzera Zermatt e la valdostana Valtournenche garantiscono un comprensorio di 350 km di piste.

6. Cortina d’Ampezzo

Chi non conosce questa località sciistica nonostante offre un po’ la mancanza di un collegamento tra le varie aree sciabili e le vicine vallate? Tuttavia spostandosi in auto o con gli skibus si possono facilmente raggiungere gli altri comprensori.

7. Kronplatz – Plan de Corones

Consigliata principalmente ad un pubblico esperto, offre una gamma di 5 piste nere estremamente lunghe e divertenti. Kronplatz offre in totale 115 km di tracciati di varie difficoltà che uniscono Valdaora, Brunico, San Vigilio e San Martino.

8. Sestriere

Cercate qualcosa di grande e vasto? Il comprensorio di Sestriere supera i 400 km.

9. Livigno

Livigno offre neve sempre di ottima qualità con due comprensori sciistici di buone dimensioni purtroppo non collegati sci ai piedi. Ottima la dotazione di impianti. Il paese è estremamente caratteristico e con un’ampia area pedonale che si presta allo shopping, favorito dai privilegi fiscali riservati alla località.

10. Courmayeur

Forse tra le mete più trendy in campo di “scivolate sulla neve”.  Il monte bianco, le terme di Pré-Siant-Didier e una vita notturna attivissima. Cosa si cerca di più?

Pronti per la vostra settimana bianca?

Qualsiasi sia la vostra meta, perché non farvi regalare il vostro viaggio ideale tramite Giftsitter.com?

 

vacanze-natale

Viaggiare a Natale: 10 città da visitare nel periodo natalizio

Viaggiare a Natale? Perché no!

Il periodo natalizio è magico e incantato. Nelle città di tutto il mondo si respira l’aria del Natale: luci, colori e scintillii ovunque. Per molti, soprattutto per chi ama le tradizioni, non c’è posto migliore di casa per festeggiare il Natale in compagnia dei propri cari. Ma questo è anche un periodo perfetto per fare una mini vacanza e visitare una di quelle città che durante le feste si trasformano, regalando emozioni speciali ad ogni angolo e diventano dei veri e propri villaggi natalizi con mercatini di natale, decorazioni in ogni angolo e tanti dolci profumati e speziati nelle vetrine delle pasticcerie. Pronti per viaggiare a Natale?

Ma quali sono questi luoghi dove si respira forte la magica atmosfera natalizia? Ecco le 10 città da visitare nel periodo natalizio che vi lasceranno a bocca aperta.

1 – New York City

Forse un po’ condizionati dai film hollywoodiani che ci offrono una visuale completa di Time Square, Central Park e Rockefeller Center in versione natalizia, la Grande Mela è per antonomasia uno dei luoghi più magici dove trascorrere il periodo natalizio. Basti pensare che solo l’albero di Natale al Rockefeller Center, con i suoi 23 metri d’altezza e le sue 45.000 lampadine, è ormai simbolo indiscutibile della città di New York. Ma in questo periodo dell’anno tutto si accende e si colora: gli alberi vengono addobbati a festa, nelle facciate dei grattacieli vengono installati giochi di luce e in tanti angoli della città si possono trovare immense piste per pattinare sul ghiaccio.

new_york_natale

2 – Vienna

La capitale austriaca è un luogo magico durante tutto l’anno (non a caso abbiamo dedicato un articolo completo sulle attrazioni più belle della città), ma sotto Natale ha una marcia in più. I famosissimi “Weihnachtsmarkt”, i mercatini di Natale, riescono a donarle un’atmosfera senza eguali che illuminano i volti di grandi e piccoli. Durante il periodo natalizio perdersi tra le bancarelle di artigianato e prodotti tipici locali è un’emozione senza eguali alla ricerca dello spirito natalizio.

vienna natale

3 – Gubbio

facciamo una piccola tappa in Italia e più precisamente in Umbria, per assistere all’accensione dell’albero di Natale più grande del mondo, composto da oltre 300 luci posate sul monte Ingino. Ma l’albero è solo una delle sorprese che Gubbio riserva ai suoi visitatori. Per le vie dell’antico quartiere di San Martino si può ammirare un presepe a dimensione naturale, oltre ai mercatini e cori natalizi.

albero-gubbio

4 – Amsterdam

L’Amsterdam Light Festival è una delle attrazioni natalizie più famose della capitale olandese. I canali che si snodano all’interno della città vengono illuminati dai migliori artisti della luce di tutto il mondo donando alla città una atmosfera suggestiva.

natale-ad-amsterdam

5 – Rovaniemi

Abbiamo già parlato del villaggio di Babbo Natale e dell’atmosfera magica del circolo polare artico e non potevamo escludere Rovaniemi da questa lista. Tra boschi innevati, fiumi di ghiaccio e renne Rovaniemi è la città perfetta per il Natale, specie per i più piccoli, ma non solo.

rovaniemi

6 – Londra

Londra è una delle capitali europee che vale la pena vedere, anche a Natale. La città risplende letteralmente di tutte le luci che illuminano, piazze, strade e centri commerciali. L’albero di Natale a Trafalgar Square è emozionante, la pista di ghiaccio sotto il London Eye ci fanno tornare bambini e i mercatini nel cuore di Hyde Park sono davvero spettacolari. Ma c’è molto altro da scoprire, anche a costo zero, come abbiamo già discusso in questo articolo.

londra natale

7 – Parigi

Parigi è sempre una buona idea, figuriamoci nel periodo natalizio! Con le sue luci negli Champs Elysees e la sua eleganza, la città più romantica del mondo vi aspetta… anche da single.

Parigi natale

8 – Mosca

Il freddo inverno moscovita non è un ostacolo per godersi il Natale, anzi i tetti innevati della coloratissima cattedrale di San Basilio sono bellissimi. Una sola raccomandazione, il Natale in Russia si celebra il 7 gennaio (non 25 dicembre) secondo il calendario della Chiesa Ortodossa. Quel giorno, seguendo la tradizione, si mangiano solo acqua e semi di grano, un digiuno che viene premiato con la grande festa nelle piazze al calar della sera.

new-year-moscow

9 – Sydney

Dimenticate freddo e neve, qui le parole d’ordine  sono calore e colore. Questo è quello che troverete a Sydney a Natale dove Babbo Natale sfila tra i bagnanti in bikini e ciabatte pronto a cavalcare le onde con il suo surf.

natale a Sydney

10 – Rio de Janeiro

Cercate un’altra destinazione che vi faccia trascorrere le festività al caldo, la città brasiliana è una delle migliori destinazioni. Dal 1996, Rio de Janeiro allestisce in occasione dei festeggiamenti di Natale il più alto albero galleggiante al mondo. Quest’anno l’albero pesa 542 tonnellate ed è illuminato da 3,3 milioni di lampadine. Uno spettacolo da non perdere!

rio-albero-natale-950x514

Pronti per una vacanza natalizia alla ricerca dell’atmosfera tipica del periodo più magico dell’anno? 

Qualsiasi sia la vostra meta, perché non farvi regalare il vostro viaggio ideale tramite Giftsitter.com? 

63-Santa-Claus-in-post-office-improved-2-copy-750x557

Lapponia: viaggio alla ricerca della casa di Babbo Natale

La casa di Babbo Natale: viaggi per grandi e piccini

babbo-natale-nell-ufficio-postale-della-casa-di-babbo-natale-rovaniemi-lapponia-finlandiaGià vi ho raccontato della mia esperienza a Capo Nord: una bimba di 10 anni affascinata dal sole di mezzanotte. Ma quell’anno ci fu molto di più: una visita alla casa più chiacchierata del periodo natalizio. La vera, unica e originale casa di Babbo Natale! Sì, è proprio vero, esiste e il suo proprietario è pronto ad accogliere i curiosi tutti i giorni dell’anno.

Per incontrare Babbo Natale ogni giorno dell’anno bisogna attraversare il magico e incantato Circolo Polare Artico e arrivate a Rovaniemi in Lapponia. Qui, tra montagne di neve si trova un piccolo tesoro nascosto: la casa di Babbo Natale con tanto di elfi e renne.

Questa è di sicuro una meta viaggio adatta a Famiglie con bambini, ma anche i grandi ne saranno incantati. Un viaggio a Rovaniemi nel periodo natalizio vale più di mille regali.  Il luogo è magico davvero, nello studio del padrone di casa si scopre il segreto che ferma il tempo la notte di Natale permettendo al caro Babbo Natale di portare i doni in tutto il mondo. Eh no, non vi sveleremo il segreto, andate e vi verrà svelato.

Annessa all’ufficio c’è la Posta: un vero ufficio postale dove una squadra di simpatici Elfi riceve e legge la posta dei bambini di tutto il mondo. All’Ufficio Postale si possono inviare lettere e dolci pensieri agli amici come anche, in qualsiasi stagione, si può inviare la propria letterina a Babbo Natale, uno speciale francobollo ed uno specialissimo timbro vengono apposti. Infatti, se volete, potete spedire le vostre lettere a Babbo Natale al seguente indirizzo: Joulupukki, Joulupukin Pääposti, FI-96930 Napapiiri, Finlandia.

Fuori dalla casa l’immancabile slitta con le renne! Un luogo davvero magico e incantato da visitare almeno una volta nella vita… anche se non si è più bambini!

rovaniemi casa babbo natale

Sapete che quest’anno Babbo Natale ha un alleato in più? Giftsitter.com è la lista regalo online adatta ad ogni occasione, compreso Natale.

vienna

Vienna: 10 cose da non perdere nella città imperiale

Scoprire Vienna: arte, storia e divertimento.

Visitare le città europee ha sempre il suo fascino: storia, arte e cultura si mescolano lasciando un ricordo indelebile nella memoria dei visitatori. A questo proposito, dopo Londra, Berlino, Praga, Roma, Barcellona, Parigi, oggi passiamo in rassegna una delle città europee tra le più affascinanti: Vienna. Charme, storia ed eleganza, la capitale austriaca è una delle mete turistiche da non perdere.

Ecco 10 cose che dovreste fare se decidete di fare un viaggio in questa città imperiale!

1. Palazzo di Schönbrunn

Sfarzo e magia per questo palazzo e i suoi giardini: che dire, spettacolare!

castello_schonbrunn_vienna

2. Naschmarkt

Il mercato più eclettico di Vienna, pieno di profumi e colori, ideale per un pranzo economico a base di prodotti locali.

Viena-Naschmarkt

3.  Prater

La ruota panoramica che domina Vienna da quasi 150 anni fa parte del Prater, il parco dei divertimenti viennese che con molte altre attrazioni è anche il polmone verde della città e offre possibilità di svago anche per chi desidera passeggiare immergendosi nella natura.

Prater_Vienna

4. Cattedrale di Santo Stefano

Colpisce immediatamente con la sua altezza e imponente: un gioiello in stile romanico gotico. Il tetto, completamente ricoperto di maioliche recanti lo stemma imperiale rende questa cattedrale differente dalle coeve cattedrali francesi e il riflesso della copertura sulle finestre a specchio degli edifici moderni della piazza è davvero suggestivo

santo-stefano-vienna

5. Mumok (MUseum MOderner Kunst)

Se siete fan dell’arte moderna, dovete assolutamente visitare questo museo. Non ve ne pentirete!

Ortner_Ortner_Mumok_Museumsquartier_Vienna

6. Hundertwasserhous

Le case di Hudertwasser sono diventate negli ultimi anni uno dei poli di attrazione e uno dei simboli della città. Progettate dal folle architetto Friedensreich Hundertwasser, questi edifici presentano mille colori e forme irregolari da lasciare a bocca aperta.

hundertwasserhaus-Vienna

7.  Hotel Sacher

Parliamo un po’ di cibo e della della famosissima torta Sacher. Anche se in molti bar della città potrete trovarla sul menù, è obbligo assaggiare una fetta dell’originale!

sacher_vienna

8. Belvedere

Il Belvedere è un gioiello di architettura barocca costituito da due palazzi, il Belvedere superiore e il Belvedere inferiore, e da alcuni dei più bei giardini della capitale austriaca. Nel Belvedere inferiore è possibile visitare le stanze di rappresentanza, ma il vero gioiello è costituito dalla pinacoteca all’interno del Belvedere Superiore dove è conservato il Bacio di Klimt.

belvedere-Vienna

9. Hofburg

Se si vuole percorrere la storia della famiglia imperiale austriaca, visitare l’Hofburg può essere utilissimo per fare conoscenza con la principessa più amata e chiacchierata, la principessa Sissi.

hofburg_Vienna

10. Orologio dell’Anker

Situato in piazza Hoher Makt, questo è un orologio particolarissimo in stile liberty, a figure mobili. Ogni giorno alle 12 infatti le figure più illustri della storia viennese sfilano e si lasciano ammirare dai passanti. Tra i personaggi troviamo: Carlo Magno, Marco Aurelio, l’Imperatrice Maria Teresa d’Austria, con anche il marito, ed Eugenio di Savoia.

Orologio-Anker-Vienna

Vi è venuta voglia di partire? Perché non farsi regalare un viaggio per un’occasione speciale come il compleanno, la laurea, un anniversario o le nozze? Come? Ma con Giftsitter.com!

 

 

londra-di-notte

Londra gratis: 10 attrazioni da vedere

Londra quanto mi costi? Ecco un tour a costo zero!

Visitare Londra gratis vi sembra un miraggio? Assolutamente falso. Anche se è vero che Londra è forse tra le città europee più care e, senza nemmeno accorgersene, ci si ritrova il portafogli sempre vuoto, è anche vero che si può fare tanta economia trascorrendo un viaggio piacevole e pino di cultura.  Se una sterlina alla volta si possono sperperare somme incredibili, signori e signore, niente paura, è possibile visitare luoghi stupendi senza spendere nulla. Musei, parchi e quartieri storici sono alla portata di tutti e soprattutto gratuiti.

Ecco le 10 attrazioni gratis di Londra assolutamente da non perdere!

1. British Museum

Avete capito bene, l’ingresso per uno dei più grandi ed importanti musei della storia del mondo è assolutamente gratuito. Meta assolutamente da non perdere, sarà possibile ammirare  bellissime ed inedite collezioni di artefatti rappresentanti le culture del mondo, antiche e moderne. Il British Museum ospita la maggiore collezione al mondo di reperti dell’antico Egitto, del Sudan, i reperti archeologici dell’età classica greco-romana, oltre ad alcuni dei primi manufatti creati da mano umana nell’Africa dell’Est più di 2 milioni di anni fa, oggetti preistorici e neolitici provenienti da altre parti del mondo.

Londra_gratis_british_museum

2. British Library

Situata accanto alla stazione ferroviaria King’s Cross, la British Library è una delle più importanti biblioteche di ricerca, con un patrimonio di più di 150 milioni di documenti. Qui è possibile ammirare la Magna Carta, il Diamond Sutra (il libro stampato più antico al mondo), l’unica copia rimasta del poema di Beowulf, la preziosissima copia in greco onciale della Bibbia, il First Folio di Shakespeare, il diapason di Beethoven, l’atto di nozze di Mozart, le lettere di Jane Austen, appunti di Leonardo da Vinci, la registrazione del discorso di Nelson Mandela al processo e addirittura alcuni spartiti dei Beatles.

Londra-Gratis-British-Library

3. National Gallery

Lasciatevi incantare dal “Venere e Marte” di Botticelli,  “la vergine delle rocce” di Michelangelo e “i girasoli” di Van Gogh. E poi ancora Leonardo, Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Velàzquez, Cécanne, Degas, Goya, Monet. Una galleria assolutamente da non trascurare: bellezze da ammirare completamente gratis!

national_gallery_london_by_ajpuppypal-d3cfwl8

4. Camden Town Market

Camden Town Market è sicuramente una tra le principali attrazioni di Londra che non devono mancare all’appello.. Se non siete mai stati in questo posto spettacolare, è difficile spiegare l’atmosfera unica che si respira. Il mercato pullula di colori, profumi e sapori di culture diverse: un mix unico e originale che conferisce a questo quartiere di Londra uno spirito alternativo, un po’ fuori dagli schemi, altamente non convenzionale. Nei negozi lungo la High Street e sui banchi dei mercatini si può trovare di tutto e di più: dall’oggettistica vintage al modernariato, vestiti e accessori punk, gothic, burlesque, cyberpunk, oltre che una variegata scelta di street food di tutto il mondo.

 dsc00478

5. Cambio della Guardia a Buckingham Palace

Imperdibile per ogni turista, il Cambio della Guardia a Buckingham Palace alle ore 11:00 (non tutti i giorni, quindi informatevi) è un appuntamento che non si può perdere: il rigore dei cavalli, delle guardia in divisa e della banda che suona marce militari.

cambio guardia Londra

6. Victoria & Albert Museum

Disposto su 4 piani per un totale di circa 11 km di gallerie, il Victoria&Albert contiene una delle collezioni più ricche ed eclettiche del mondo. Tra le sue opere di arti decorative figurano capolavori di artigianato medievale, la più grande collezione di arte indiana al di fuori dell’India, la Dress Collection e anche un calco usato da Michelangelo per la scultura del suo David.

victoria-and-albert-museum-see-do-museums-galleries-large

7. Tate Modern

Se vi piace l’arte contemporanea, surreale e molto alternativa, questo è il non plus-ultra che rientra perfettamente nell’intento di visitare Londra gratis. L’edificio moderno aperto nel 2000 sul Bankside, contiene opere di Pollock, Warhol, Rodin, Matisse.

Londra musei

8. Girovagare per i mercatini di Portobello Road

Londra pullula di mercatini vivaci e assortiti che rappresentano delle vere e proprie attrazioni turistiche. Perdetevi tra gli stand di Portobello Market, alla ricerca di qualche oggetto raro o vintage.

portobello6

9. Natural History Museum

Dal regno vegetale a quello animale con gli scheletri dei dinosauri, tra cui uno enorme nell’enorme vano d’ingresso, e un Tirannosaurus Rex mosso meccanicamente che risulta tra le principali attrazioni insieme al Darwin Centre, la nuova e modernissima ala a forma di bozzolo aperta nel 2009.

dippythedinosaur2

10. Hyde Park

Se siete amanti della natura non potete perdervi questo parco. Un sito di interesse è certamente lo Speakers’ Corner, situato nell’angolo nord-orientale del parco (non distante da Marble Arch), dove ancora oggi si possono trovare delle persone che tengono discorsi ed esprimono la propria opinione, soprattutto nel fine settimana. Poi, a sud del Serpentine Lake, ciò che rimane della Rotten Row e la Fontana in memoria di Diana, principessa di Galles, una fontana anulare di pietra, inaugurata il 6 luglio 2004. Accanto a questo parco si trovano i Kensington Gardens dove si trova la statua di Peter Pan.

hyde-park-16

Come vedete è possibile visitare tantissimi posti stupendi senza dover mettere mano al portafogli. Ovviamente a questo tour di “Londra gratis” si aggiungono tutte le attrazioni e monumenti iconici della città, dal Big Ben, al Tower Bridge, Piccadilly Circus, Oxford Street ecc.

 

Farsi regalare un viaggio per il tuo compleanno è semplicissimo!


CREA LA TUA LISTA COMPLEANNO