Monthly Archives: November 2015

londra-di-notte

Londra gratis: 10 attrazioni da vedere

Londra quanto mi costi? Ecco un tour a costo zero!

Visitare Londra gratis vi sembra un miraggio? Assolutamente falso. Anche se è vero che Londra è forse tra le città europee più care e, senza nemmeno accorgersene, ci si ritrova il portafogli sempre vuoto, è anche vero che si può fare tanta economia trascorrendo un viaggio piacevole e pino di cultura.  Se una sterlina alla volta si possono sperperare somme incredibili, signori e signore, niente paura, è possibile visitare luoghi stupendi senza spendere nulla. Musei, parchi e quartieri storici sono alla portata di tutti e soprattutto gratuiti.

Ecco le 10 attrazioni gratis di Londra assolutamente da non perdere!

1. British Museum

Avete capito bene, l’ingresso per uno dei più grandi ed importanti musei della storia del mondo è assolutamente gratuito. Meta assolutamente da non perdere, sarà possibile ammirare  bellissime ed inedite collezioni di artefatti rappresentanti le culture del mondo, antiche e moderne. Il British Museum ospita la maggiore collezione al mondo di reperti dell’antico Egitto, del Sudan, i reperti archeologici dell’età classica greco-romana, oltre ad alcuni dei primi manufatti creati da mano umana nell’Africa dell’Est più di 2 milioni di anni fa, oggetti preistorici e neolitici provenienti da altre parti del mondo.

Londra_gratis_british_museum

2. British Library

Situata accanto alla stazione ferroviaria King’s Cross, la British Library è una delle più importanti biblioteche di ricerca, con un patrimonio di più di 150 milioni di documenti. Qui è possibile ammirare la Magna Carta, il Diamond Sutra (il libro stampato più antico al mondo), l’unica copia rimasta del poema di Beowulf, la preziosissima copia in greco onciale della Bibbia, il First Folio di Shakespeare, il diapason di Beethoven, l’atto di nozze di Mozart, le lettere di Jane Austen, appunti di Leonardo da Vinci, la registrazione del discorso di Nelson Mandela al processo e addirittura alcuni spartiti dei Beatles.

Londra-Gratis-British-Library

3. National Gallery

Lasciatevi incantare dal “Venere e Marte” di Botticelli,  “la vergine delle rocce” di Michelangelo e “i girasoli” di Van Gogh. E poi ancora Leonardo, Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Velàzquez, Cécanne, Degas, Goya, Monet. Una galleria assolutamente da non trascurare: bellezze da ammirare completamente gratis!

national_gallery_london_by_ajpuppypal-d3cfwl8

4. Camden Town Market

Camden Town Market è sicuramente una tra le principali attrazioni di Londra che non devono mancare all’appello.. Se non siete mai stati in questo posto spettacolare, è difficile spiegare l’atmosfera unica che si respira. Il mercato pullula di colori, profumi e sapori di culture diverse: un mix unico e originale che conferisce a questo quartiere di Londra uno spirito alternativo, un po’ fuori dagli schemi, altamente non convenzionale. Nei negozi lungo la High Street e sui banchi dei mercatini si può trovare di tutto e di più: dall’oggettistica vintage al modernariato, vestiti e accessori punk, gothic, burlesque, cyberpunk, oltre che una variegata scelta di street food di tutto il mondo.

 dsc00478

5. Cambio della Guardia a Buckingham Palace

Imperdibile per ogni turista, il Cambio della Guardia a Buckingham Palace alle ore 11:00 (non tutti i giorni, quindi informatevi) è un appuntamento che non si può perdere: il rigore dei cavalli, delle guardia in divisa e della banda che suona marce militari.

cambio guardia Londra

6. Victoria & Albert Museum

Disposto su 4 piani per un totale di circa 11 km di gallerie, il Victoria&Albert contiene una delle collezioni più ricche ed eclettiche del mondo. Tra le sue opere di arti decorative figurano capolavori di artigianato medievale, la più grande collezione di arte indiana al di fuori dell’India, la Dress Collection e anche un calco usato da Michelangelo per la scultura del suo David.

victoria-and-albert-museum-see-do-museums-galleries-large

7. Tate Modern

Se vi piace l’arte contemporanea, surreale e molto alternativa, questo è il non plus-ultra che rientra perfettamente nell’intento di visitare Londra gratis. L’edificio moderno aperto nel 2000 sul Bankside, contiene opere di Pollock, Warhol, Rodin, Matisse.

Londra musei

8. Girovagare per i mercatini di Portobello Road

Londra pullula di mercatini vivaci e assortiti che rappresentano delle vere e proprie attrazioni turistiche. Perdetevi tra gli stand di Portobello Market, alla ricerca di qualche oggetto raro o vintage.

portobello6

9. Natural History Museum

Dal regno vegetale a quello animale con gli scheletri dei dinosauri, tra cui uno enorme nell’enorme vano d’ingresso, e un Tirannosaurus Rex mosso meccanicamente che risulta tra le principali attrazioni insieme al Darwin Centre, la nuova e modernissima ala a forma di bozzolo aperta nel 2009.

dippythedinosaur2

10. Hyde Park

Se siete amanti della natura non potete perdervi questo parco. Un sito di interesse è certamente lo Speakers’ Corner, situato nell’angolo nord-orientale del parco (non distante da Marble Arch), dove ancora oggi si possono trovare delle persone che tengono discorsi ed esprimono la propria opinione, soprattutto nel fine settimana. Poi, a sud del Serpentine Lake, ciò che rimane della Rotten Row e la Fontana in memoria di Diana, principessa di Galles, una fontana anulare di pietra, inaugurata il 6 luglio 2004. Accanto a questo parco si trovano i Kensington Gardens dove si trova la statua di Peter Pan.

hyde-park-16

Come vedete è possibile visitare tantissimi posti stupendi senza dover mettere mano al portafogli. Ovviamente a questo tour di “Londra gratis” si aggiungono tutte le attrazioni e monumenti iconici della città, dal Big Ben, al Tower Bridge, Piccadilly Circus, Oxford Street ecc.

 

Farsi regalare un viaggio per il tuo compleanno è semplicissimo!


CREA LA TUA LISTA COMPLEANNO

ragazza-pacchijpg-640x320

I 5 regali di Natale più scontati e tristi di tutti i tempi!

Regali di Natale tristi e scontati, un terrore da sconfiggere anno dopo anno

Il Natale si avvicina e dopo aver stilato la lista dei 5 regali più brutti di tutti i tempi (tra i quali primeggiano le pantofole in peluche e i calzini), oggi parliamo di tutti quei regali di Natale scontati, poco pensati e tristi che riceviamo tutti gli anni. 

Scaliamo la classifica dalla quinta posizione fino alla prima.

5 – Borsa dell’acqua calda

regali di Natale scontati bruttiIn quinta posizione un regalo che sta a cavallo tra i regali più scontati e i più brutti. Natale è in inverno e l’inverno fa pensare al freddo e per via di questa associazione di idee è capitato di ricevere sotto l’albero proprio lei. l’unica e sola, la borsa dell’acqua calda. Ok, è vero che ormai esiste anche in versione fashion in versione mini, scalda dita, da tenere in borsa, ma non è un regalo tristissimo. Dopo aver ricevuto questo regalo cala il gelo che nemmeno tutte le borse dell’acqua calda del mondo riuscirebbero a scaldare.

4 – Profumo

Ed ecco che arriva un bel pacchetto della profumeria sotto casa: un profumo è qualcosa di personale e… puntualmente quello celato dalla carta regalo non è il nostro preferito e, pur provando ad usarlo per qualche giorno, rimane nella mensola del bagno a prendere polvere.

3 – La cintura

Se chi deve ricevere il regalo è un uomo tra 20 e i 50 anni il passepartout è una bella cintura che si traduce in “cintura classica, nera o cuoio, come le altre 20 nel cassetto ricevute gli anni precedenti”.

2 – L’intimo rosso

Sotto l’albero arriva l’intimo rosso per il capodanno, a volte troppo audace, a volte troppo infantile e castigato. Dovrebbero fare una legge contro l’acquisto di “intimo non autorizzato” da parte di nonne e zie.

1 – Sciarpa, guanti e cappello

Il primo posto nella lista dei regali di Natale tristi e scontati se lo aggiudica un grande classico che potremmo definire un trittico indissolubile: sciarpa, guanti e cappello. Sempre per la teoria che in inverno fa freddo, questi accessori sembrano sempre una buona idea regalo, ma “mamma mia che tristezza”! Sembra proprio che li comprino in stock e ogni anno puntualmente la stessa solfa.

Vuoi evitare di ricevere regali sgraditi il prossimo anno?


SCOPRI GIFTSITTER

candy-wedding-141

Candy Bar alla riscossa: cara Confettata sei out!

Candy Bar vs Confettata: una sfida tra originalità e tradizione!

candy_bar_matrimonioSiete una coppia giovane, fresca e frizzante? Allora non potete perdervi l’ultima tendenza in fatto di dolciumi da inserire nel vostro ricevimento di nozze. No, non stiamo parlando della blasonata confettata, ma di qualcosa di più originale, giovane e fuori dagli schemi.

In effetti, allestire una confettata per un matrimonio è sicuramente una scelta classica ed elegante e se avete scelto un matrimonio romantico e pienamente tradizionale rimane sempre la scelta più adatta. Ma, a quanto pare, la confettata sta ormai cadendo in declino e secondo le tendenze delle nozze 2016 verrà sostituita dal più moderno, colorato e accattivante “candy bar”.

Ebbene sì, la confettata composta da cristalli, posate in argento e tulle nel 2016 sarà out per far spazio a qualcosa di più colorato, divertente e meno serioso.

Cerchi una lista nozze che ti permetta di raccogliere il denaro in piena autonomia?


CREA LA TUA LISTA NOZZE

Cup cake, mashmallow, cioccolatini di ogni genere, macarons, fancies, caramelle, lecca lecca: il Candy Bar non è altro che un’originale versione 2.0 della tanto amata confettata. Sì, avete capito bene, un angolo tutto dedicato a dolciumi, cioccolatini, caramelle e pasticceria moderna, dove sicuramente i classici confetti potranno essere inseriti, ma non saranno gli unici protagonisti.

Basta una buona dose di creatività e di buon gusto in quanto tutti gli elementi, dai vassoi alle alzatine, dovranno essere in perfetta armonia non solo tra di loro ma anche con il resto dell’evento. Per questo motivo state sempre attenti al tema del vostro matrimonio e non strafate!

Se non volete essere out per le vostre nozze scegliete il Candy Bar in cui ogni dolcetto avrà un posto d’onore e dove non potrà mancare il coloratissimo angolo pieno di caramelle, bastoncini di zucchero e lecca lecca.

Quindi, spazio alla creatività, al colore e alla fantasia!

vicini_fastidiosi_viaggi_in_aereo

Viaggi in aereo: 10 vicini di posto da evitare

Fastidiosi, invadenti e insopportabili: viaggi in aereo da dimenticare!

Se siete dei viaggiatori incalliti, magari dei viaggiatori solitari, di quelli che ogni occasione è buona per partire alla scoperta di un luogo sconosciuto, allora avrete viaggiato tante volte in aereo. Non tutti i viaggi in aereo sono ugualmente piacevoli, soprattutto se, ahimè, accanto a noi abbiamo un vicino di posto fastidioso.

Ecco la lista degli 10 vicini di posto da evitare in aereo!

1. Il “nemico invasore”

vicini_aereoTranquilli, dati i tempi che corrono non vogliamo alimentare paure. Si sta parlando semplicemente di monopolizzatori di bracciolo, di posto altrui e, addirittura, in casi estremi di spazio vitale. Lo spazio di agio in aereo è poco, soprattutto in classe economica e una regola non scritta è quella di non valicare il confine del bracciolo e invece no! Loro si impossessano dello spazio altrui e Dio non voglia che abbiano sonno! Vi ritroverete un peso morto addosso senza neanche accorgervene.

2. Il “doccia non ti conosco”

Non è bello da dirsi, ma ogni tanto ci capita qualcuno che tiene poco alla propria igiene personale. Questo tipo di vicino è davvero fastidiosissimo.

3. Il “ci provo con tutte, ma con poco successo”

Un’infinità di film americani ci hanno fatto credere che in aereo è possibile trovare la propria anima gemella. Credo sia davvero giunto il momento di sfatare questo irritante mito. Non che non sia possibile, ma avere accanto un provolone che ci prova spudoratamente senza successo è imbarazzante. Sentirsi incastrati nella situazione in cui “mi dai il tuo numero?” avviene quando mancano altre 2 ore all’atterraggio e dover trovare ogni scusa  per sviare ogni avance non è affatto piacevole.

4. Il “seguo il ritmo”

Le cuffie sono state create per poter ascoltare la propria musica in intimità. Ma mettere un volume esagerato tanto da far sentire la musica a tutto il velivolo non è il caso.

5. La comitiva in vacanza

In questo caso non parliamo di un singolo vicino posto, ma di un’intera massa di passeggeri che vi circonderà: avrete come sottofondo musicale i loro schiamazzi, le loro risate, le domande idiote e l’immancabile urlo “selfieeeeeee”!

6. Il “sono indecente e me ne vanto”

vicini_viaggi_in_aereoFanno parte di questa categoria tutti quelli che non hanno alcun tipo di problema a attuare in pubblico le seguenti pratiche sgradevoli:

  • disinfestazione approfondita dei condotti nasali;
  • emissione di flatulenze;
  • masticazione davvero molto rumorosa;
  • accendere il telefono quando ancora non si è autorizzati a farlo;
  • urlare con l’amico seduto 10 o più file lontane.

7. Il chiacchierone seriale

Non aspetta altro e raccontarti la storia della sua vita partendo dalla notte dei tempi. Attenzione, qualsiasi cosa può essere uno spunto per attaccare bottone!

8. Le coppiette separate

Vi hanno assegnato il posto centrale e vi accorgete che le due persone che stanno dal lato finestrino e corridoio sono una coppia. Chiedete subito di cambiare il posto con quello nel lato corridoio se non volete ritrovarvi in mezzo ad effusioni amorose o, peggio, litigi di coppia.

9. L’affamato

Non importa se il volo durerà 1 o 16 ore, l’affamato in ogni caso passerà tutto il viaggio a mangiare. C’è chi pensa di dover fare il cenone di Natale in aereo e dover ordinare qualsiasi pietanza proposta nel volantino.

10. L’applauditore

viaggi_in_aereo_vicini_applaudireNon ci crederete, ma è così: nel 2015 c’è ancora chi nel momento dell’atterraggio ha uno scatto di entusiasmo improvviso e comincia ad applaudire. Ci sarà prima o poi lo studio di qualche università americana sconosciuta che riuscirà a trovare una spiegazione “logica” a questi tipo di comportamento ossessivo compulsivo. Per adesso portate pazienza!

Sperando di non avermi messo paura, non vi resta che scegliere la vostra futura meta, sperando di non incontrare uno di questi tipi qui in uno dei vostri viaggi in aereo!

 

Perché non farsi regalare un viaggio per un’occasione speciale come il compleanno, la laurea, un anniversario o le nozze? Come? Ma con Giftsitter.com!

 

happy_girl_soft_beauty_balloons_abstract_hd-wallpaper-1647026

Come organizzare una festa elegante e low cost

Risparmiare nell’organizzazione di una festa raffinata non è facile, ma possibile!

Un evento importante si avvicina e hai voglia di organizzare una festa elegante e raffinata ma, ahimè, il vostro budget è limitato. Niente paura, il vostro party non è a rischio, basta solo riuscire ad ottimizzare il denaro a disposizione per un’ottima riuscita.

Infatti, low cost non è affatto sinonimo di scadente, anzi, si può ottenere un magnifico risultato pur riducendo i costi.

INVITATI

Chic è sinonimo di esclusivo, quindi riducete il numero degli invitati a quelli che davvero vorrete accanto in questo giorno speciale:

– per un compleanno è semplice, basta invitare gli amici più stretti non facendovi problemi ad esonerare dagli inviti colleghi di lavoro o amici che vedete una volta l’anno;

– per una laurea invitate amici e parenti e qualche collega (ma solo quelli che vi hanno accompagnato in questo percorso, gli altri verranno invitati a partecipare alla discussione della tesi, ma non alla festa ufficiale);

– per un matrimonio vi proponiamo il nostro metodo infattibile, collaudato ed efficace, che potete trovare in questo articolo.

LOCATION

oraganizzare_una_festaCercare una location economica non è facile: non dipende solo dal locale, ma anche dal periodo. Se state organizzando le vostre nozze sarà dura, ma non impossibile trovare qualche offerta speciale in bassa stagione, per una laurea e un compleanno andrà bene una casa, un giardino o una terrazza (se non avete una casa grande abbastanza potete provare a chiedere a qualche amico o parente).

STOVIGLIE

Una delle spese che incidono nel budget per organizzare una festa sono le stoviglie. I piatti monouso inquinano il mondo, e vanno benissimo per le emergenze, ma non per una festa intima ma curata, ed elegante. Utilizzate stoviglie vere, ma tutte spaiate: piatti di varie dimensioni  e colori, recuperati da servizi ormai scompagnati; posate di servizi diversi; bicchieri di tutte le forme e dimensioni, colorati, bianchi, preziosi o riciclati dalla Nutella, e persino i vasetti delle marmellate ben lavati possono diventare dei bicchieri originali e festosi. L’importante è scegliere i giusti accostamenti e il risultato sarà un po’ shabby, un po’ country, un po’ boho, ma di sicuro chic e fuori dagli schemi.

DECORAZIONI

organizzare_una_festa_biscottiRicordate che il troppo storpia e che i tavoli pieni di decorazioni inutili non servono a nulla. Potete anche utilizzare un bel centro tavola con dei fiori di campo o semplicemente con pane e pagnotte di varie forme che oltre ad essere decorative saranno anche fondamentali per il pranzo o la cena. Come segna posto potete fare in casa dei biscottini e legarli con un nastro: gli invitati apprezzeranno.

CIBO

La scelta della stagionalità è sempre un’ottima arma di risparmio. Inoltre, se la festa si svolge in casa vostra o di un amico, potrete farvi aiutare per cucinare in casa le pietanze. Potrebbe essere una bella occasione per passare del tempo insieme.

TORTA

Le torte fatte in casa sarebbero l’ideale, ma non tutti sono bravi a cimentarsi nell’arte della pasticceria. Torte, dolciumi e pasticcini sono costosi, ma non fatevi abbindolare dalle nuove mode: ad esempio, eliminate dalla vostra mente l’idea di una torta ricoperta di pasta di zucchero! Senza dubbio l’American Cake è bella da vedere, ma non altrettanto da mangiare (tutto quello zucchero è davvero nauseante) e spesso viene messa di lato e sprecata. Ricordate che il prezzo della torta è dettato dal peso: volete davvero spendere dei soldi per 3 kg di pasta di zucchero che non mangia nessuno?

marmellate-conserve-sottovuotoBOMBONIERE

Basta con statuette e suppellettili inutili pronti ad essere cestinati! Se dovete spendere dei soldi, fatelo nel modo giusto: se confezionassimo un sacchettino di semi da piantare sul balcone? O una piantina di basilico presa dal nostro orto? Un vasetto di marmellata? Una bottiglietta di liquore al cioccolato? Semplicemente dei confetti? Le idee possono essere tante, basta liberare la fantasia.

LISTA REGALO

Organizzare una festa è importante, ma il regalo altrettanto. Spesso nelle liste regalo tradizionali siete obbligati a comprare oggetti inutili solo per sfruttare completamente le quote regalo versate dai parenti ed amici. Questo forse rappresenta il più grande spreco di soldi in assoluto, perché potreste impiegare quel denaro per fare altro (viaggi, elettrodomestici, luna di miele, ecc.). Una valida alternativa quindi è usare ad esempio GiftSitter.com. Sarà quindi possibile creare gratuitamente lista regalo, senza costi e senza essere vincolati a rivenditori, a prezzi o a prodotti, scegliendo liberamente cosa fare del denaro raccolto. 

 

Ricevi il regalo che realmente desideri per il tuo compleanno Entra nel mondo di Giftsitter.com!


Crea la tua lista compleanno

fashion-color-report-2016

Pantone 2016: 10 colori primavera-estate

L’anno scorso era il Marsala, quest’anno il Rose Quartz

Hai bisogno di qualche ispirazione per le decorazioni del tuo matrimonio? Non sai che colore comprare l’abito da cerimonia? Vuoi essere sempre alla moda e di tendenza? La Palette Pantone 2016 è pronta!

Come ogni anno il Pantone Color Institute, l’autorità statunitense per la catalogazione dei colori che dal 2000 sceglie il colore rappresentativo di ogni anno, dopo un’attenta ricerca e uno studio dei colori nel mondo della moda, dell’intrattenimento e dell’arte, ha deciso i 10 colori per la primavera 2016.

PANTONE-2016-coloriRose Quartz: Perfetto per lo stile Boho chic, delicato e suadente. Il Rose Quartz esprime un senso di tranquillità, eleganza e compostezza.

Peach Echo: L’arancione mantiene sempre uno dei posti d’onore all’interno delle palette di colori Pantone ed è presente anche per la prossima primavera. 

Serenity:  Una tonalità di azzurro molto leggera che richiama il cielo d’estate. Un colore che esprime serenità, proprio come il nome che porta.

Snorkel Blue: Adesso arriviamo ad una tonalità di blu deciso e intenso che rientra nella grande famiglia dei blu marittimi. 

Buttercup: Un giallo non poteva mancare. Questo è Buttercup, letteralmente “Ranuncolo”, caldo, acceso, solare e luminoso.

Limpet Shell: Una bellissima tonalità tra il celeste e il verde acqua.

Lilac Grey: Come per ogni stagione è necessario inserire all’interno della palette colori alcuni toni più neutri e per la palette 2016 Pantone ha scelto questa particolare variante: Lilac Grey, un colore neutro ed elegante tra il lilla e il grigio.

Fiesta: Vivace, caldo e avvolgente, questo tono brillante è l’ideale per chi vuole osare.

Iced Coffee: Caffè ghiacciato si presta ad essere un colore passepartout con la sua nuance naturale, la morbidezza e la raffinatezza del marrone. Un colore estremamente portabile e abbinabile al resto della gamma di colori di questa stagione.

Green Flash: Per chi vuole osare davvero, questo verde brillante è il massimo! Un richiamo alla natura e alla bella stagione.

Questi sono i colori Pantone 2016 per la stagione primavera-estate. Tante belle tonalità tutte da combinare tra loro. Ovviamente, e ormai mi sembra superficiale ripeterlo, per accostare i colori e le nuance ci vuole equilibrio e sobrietà, facendo prevalere sempre il buon gusto. 

Hai scelto il colore giusto per il tuo evento? Adesso è il momento della lista regalo! Giftsitter.com è l’unica lista regalo online senza vincoli. Provala!

 

studente_cosa_fare

5 cose da fare prima della fine dei giorni da studente

Cosa fare prima di concludere il proprio percorso universitario?

La vita universitaria è piena di lezioni, ricevimenti con i docenti, compiti da svolgere, progetti individuali e di gruppo, esami e ancora esami, il tutto accompagnato da stress, ansie e fiumi di caffeina. Ma per fortuna il periodo universitario è anche altro: è il momento di fare nuovi incontri che potranno rivelarsi fondamentali per il proprio futuro (lavorativo e non) e per godersi anche un po’ di spensieratezza.

cosa_fare_studentePrima o poi arriva il momento in cui questa vita da studente si deve abbandonare, dopo tanta fatica, tanti esami e tanto stress la laurea si avvicina. Ecco quindi le 5 cose da fare prima di concludere il proprio percorso universitario. 

1. Sì alle opportunità. Diventare un “yes man” è l’obiettivo. Ti invitano ad un seminario, ad una festa, ad un festival? Accetta senza batter ciglio. Queste esperienze possono portare solo cose positive!

2.  Imparare una nuova lingua. L’Inglese è fondamentale, senza ombra di dubbio, ma conoscere un’altra lingua oltre al canonico inglese può aprirvi molte porte.

3. Imparare a cucinare. Imparare a cucinare bene per se stessi è l’inizio della vostra indipendenza. È appagante passare la settimana senza ordinare al take-away o fare affidamento su mamma e papà per un pasto veloce.

4. Viaggiare. Erasmus è la parola d’ordine. Non fatevi sfuggire la possibilità di vivere, seppur per un breve periodo di tempo, in un Paese straniero.

5. Lista dei desideri e obiettivi. Cosa vorreste fare da grandi? Qual è il vostro obiettivo? Scrivete su un foglio tutto quello che vi passa per la testa, ogni idea è un’opportunità da cogliere al volo anche se inizialmente può sembrarvi folle. Ricordate, c’è tantissimo da vivere dopo la laurea. Davvero!

Hai dei sogni da realizzare? Giftsitter.com è la soluzione che cercavi!

 Apri gratuitamente una lista regalo online per la tua laurea su Giftsitter.com! 

mariage-boho-inspiration-8

Matrimonio Boho-chic, l’ultima tendenza del 2016

Bohèmienne, elegante e green: le nozze 2016 saranno Boho-chic

Se pensavate che con lo shabby chic avessimo raggiunto l’apice dei mélange di stile, il 2016 porta con sé una nuova tendenza, quella del boho-chic.

Da oltreoceano arriva questa moda stravagante, un po’ bohèmienne e un po’ chic, e andrà per la maggiore per organizzare nozze ricercate e informali allo stesso tempo.

Lo stile boho-chic è l’evoluzione del classico matrimonio country chic, arricchito però da un tocco di romanticismo e da tanti piccoli dettagli che si rifanno al DIY (do it yourself) strizzando l’occhio al riciclo e all’ecosostenibilità. Dunque si tratta di uno stile che unisce elementi retrò e vintage di ispirazione Bohèmienne e la cultura hippie degli anni 60’ 70’ e gitana: il tutto rivisitato in chiave chic, elegante ed ecologica. Lo sfarzo non è un elemento che si addice a questo stile, quindi non aspettatevi lustrini e luccichii. Il matrimonio boho-chic è ideale per chi desidera celebrare le proprie nozze con un tocco di informalità, senza rinunciare al romanticismo.

boho-chic-wedding-ideaLa sposa

Gli abiti da sposa Boho chic sono apparentemente semplici e meno elaborati rispetto ai più tradizionali, ma per scegliere lo stile giusto è necessario fare attenzione a molti dettagli. Parole chiave saranno la morbidezza e originalità. Gli abiti da scegliere saranno a impero o dal taglio diritto. I tessuti da prediligere saranno leggeri come lo chiffon, decorati con ricami e pizzi a tema floreale. I colori più adatti ad uno stile Boho chic saranno il beige, l’avorio e lo champagne, oppure se si preferisce il bianco, allora verrà decorato con inserti colorati in tinte pastello.

Per le scarpe aboliti i tacchi, meglio basse e aperte, un bel sandalo decorato e, se si vuole osare, si possono addirittura togliere durante la cerimonia, per far sì che la sposa entri in contatto con la natura.

Anche l’acconciatura dovrà rispecchiare lo stile scelto, quindi si opterà per qualcosa di morbido e fluente, oppure  un semi-raccolto non troppo strutturato. Molto in voga le trecce e gli chignon bassi.

Location

La location ideale è all’aperto e immersa nel verde, con poche decorazioni. Questo perché il matrimonio boho-chic incarna l’essenza di spirito libero, artistico e creativo. Perfetta una villa antica o, comunque, un posto magico che abbia una storia e cioè che racconti, insieme agli sposi, un po’ del suo passato. In alternativa alla villa si può scegliere un casolare di campagna allestito con pezzi vintage e balle di fieno, che fanno da arredo semplice ma di effetto.

Dettagli

Partecipazioni, inviti e segnaposto saranno in linea con lo stile di tutto l’evento. Carta riciclata, colori pastello e disegni floreali richiameranno il tema ispirato alla natura. Il colori privilegiati nel matrimonio boho-chic sono tutti quelli della gamma dei bianchi, partendo dalle nuances più chiare, fino a raggiungere il color crema. Gli allestimenti dovranno includere merletti, pizzi, decorazioni delicate in lino e organza.

Il menu rispecchierà il tema dell’intero matrimonio e il cibo servito sarà a km0 con verdure e frutti di stagione.

Ovviamente anche le bomboniere di un matrimonio boho chic saranno ecologiche e pensate nel rispetto della natura: perfetti confezioni di miele, confetture, vino e olio prodotti secondo le regole dell’agricoltura biologica.

 

Ti sposi? Per la lista nozze ci pensa Giftsitter.com!

spezzare-candelina-compleanno

Perché si spezza la candelina per il compleanno?

Il compleanno e i suoi rituali: ecco perché spezzare la candelina

candeline_compleanniSono tutti in trepidante attesa, è arrivato il momento di spegnere le candeline sulla torta. Un momento di riflessione, si esprime il desiderio e arriva inevitabilmente chi ricorda che si deve spezzare la candelina. Ma perché?

Questa tradizione ci arriva dal nord Europa dove esiste una vecchia leggenda che ritiene questo passaggio come fondamentale nel momento in cui si spengono le candele. Ecco la storia qui riportata.

Tanto tempo fa, in un paesino dell’Europa del nord, esisteva una bambina che viveva da sola nel bosco. Un giorno ricevette la visita di una vecchina che le portò un dolce fatto da lei, in cambio di un po’ di ospitalità.

“Questo è per te” – disse la vecchina.“So che oggi è un giorno importante per te, è il giorno del tuo compleanno”

– “È vero” – rispose la bambina con un sorriso.

All’improvviso, dopo aver vissuto da sola per così tanto, la piccola era davvero felice e decise così di mangiare la torta insieme alla nuova amica e quando soffiò sulle candeline, pensò all’immensa gioia che stava provando e desiderò che non finisse mai. La vecchina le consigliò di spezzare le candeline subito dopo averle spente, in modo da realizzare il desiderio espresso poco prima, ma la bambina si rifiutò perché le piacevano quei colori e voleva conservarle.

Al giorno seguente, quando la bambina si svegliò, si ritrovò nuovamente da sola: cercò a destra e sinistra, ma la vecchietta non c’era più. Così la bambina capì che avrebbe dovuto seguire il suo consiglio e spezzare le candeline, altrimenti il suo sogno non si sarebbe realizzato. Ma era troppo tardi. Col tempo, la bambina divenne una donna e iniziò a ripetere le cose che rifiutò da piccola, ai suoi figli, perché ha capito che la compagnia è importante e che quando si sta insieme bisogna ascoltare quello che gli altri hanno da dire. Anche se lo si trova ridicolo o inutile.

Ecco da dove arriva l’usanza di spezzare la candelina il giorno del compleanno.

E per il desiderio espresso? Per quello non preoccuparti, con Giftsitter.com puoi realizzare tutti i tuoi desideri. Giftsitter.com è l’unica lista regalo online che dà piena libertà al festeggiato di gestire le quote raccolte senza alcun vincolo.